uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Alcol e baclofen

 

Off-label vuol dire che il farmaco viene prescritto per  indicazioni teraputiche  NON previste.

BACLOFEN
Baclofen, è un agonista del recettore B dell’acido gamma amino butirrico (GABA) ed è  stato a lungo utilizzato per trattare la spasticità da malattie neurologiche, alla dose di 30-90 mg /die.
Oggi appare essere un candidato promettente, ma controverso per il trattamento di pazienti alcolisti (Enserink, 2011), riducendo o addirittura sopprimendo il loro desiderio (craving= un senso insopprimibile di aver bisogno) di bere.

Alcuni case report (Ameisen, 2005; Bucknam, 2007. Dore et al, 2011) suggeriscono che alcuni pazienti potrebbero rispondere favorevolmente al baclofen a dosi > 90 mg/die.
Anche se nessuno studio randomizzato controllato ha utilizzato e testato dosaggio così elevati, alcuni medici stanno prescrivendo baclofen ad alto dosaggio off-label per i pazienti informati in un approccio di tipo compassionevole.
Ad oggi, gli studi randomizzati e controllati pubblicati hanno testato dosi di 30 mg/die (Addolorato et al, 2002, 2007.. Garbutt et al, 2010).

Da parte di un utente del sito che ci ha scritto
Avete dimenticato pr il trattamento dell’alcolismo un importante altro farmaco: il Baclofen, che rispetto ad altri farmaci sopprime il craving (utilizzato alle giuste dosi).
In data 14 Marzo 2014 e’ stato approvato in Francia con una temporanea raccomandazione d’uso per il trattamento del’alcolismo.
Non e’ quindi piu’ un farmaco off-label.
Ecco un link: http://sante.lefigaro.fr/actualite/2014/03/13/22105-alcoolisme-autorites-donnent-feu-vert-baclofene
Una notizia davvero importante per chi si occupa di dipendenza ma che purtroppo e’ passata (quasi) inosservata sia in Italia che nei siti internazionali.
L’ultimo importante studio pubblicato a fine 2012, anch’esso per lo piu’ sconosciuto, purtroppo, e’ stato realizzato in Francia dal Dr. R. de Beaurepaire: “Suppression of Alcohol Dependence Using Baclofen: A 2-Year Observational Study of 100 Patients” –http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3540966/
Da almeno 15 anni il Baclofen e’ ampiamente studiato con risultati che ne confermano appieno l’efficacia per il trattamento dell’alcolismo (cocaina, disturbi dell’alimentazione ed altre dipendenze). La sicurezza e’ ampiamente testata dalle migliaia di persone con Sclerosi Multipla che lo utilizzano gia’ dagli anni ’70.

Purtroppo c’e’ un grave problema di informazione/disinformazione su questa molecola che funziona ma che e’ ignorata in quanto gli interessi economici collegati ai trattamenti delle dipendenze (e al consumo) sono davvero troppi ed in piu’ il Baclofen ha un brevetto scaduto ormai da tanto tempo.
Trovate tanti link ed informazioni in questi account Twitter e Facebook gestiti da un collettivo Internazionale (anonimo) misto, fatto da pazienti che lo utilizzano e da ricercatori nel campo delle dipendenze:
– https://twitter.com/baclofenews
– https://www.facebook.com/BaclofenForAddictions

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA