Il KRATOM è troppo potente e “infetto”. | InSostanza
uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Il KRATOM è troppo potente e “infetto”.

Il Kratom è una preparazione vegetale legale (foglie) utilizzata per secoli per vari usi medici oltre che per il trattamento dell’astinenza da oppiacei ed è disponibile tramite Internet. Esso deriva dalla Mitragyna speciosa Korth, un albero del sud-est asiatico, ed ha insolite doppie proprietà sia di stimolazione che di analgesia.

Dalle foglie della M. speciosa Korth si possono estrarre più di 25 alcaloidi che variano nella loro composizione specifica a seconda della localizzazione geografica, della zona di crescita, della pianta. La mitraginina (strutturalmente simile alla yohimbina) è il più abbondante di questi alcaloidi e si ritiene che sia primariamente responsabile degli effetti simil-oppioidi del kratom, attraverso l’azione sui recettori mu e delta del sistema oppioide endogeno. Tuttavia, la mitraginina è strutturalmente diversa dagli oppiacei come la morfina o la codeina.
Gli studi sugli animali suggeriscono che la mitraginina può stimolare i recettori alfa-2 adrenergici post-sinaptici e /o bloccare la stimolazione dei recettori 5-HT2A serotoninergici.

La mitraginina è di circa 13 volte più potente della morfina, mentre la 7-idrossimitraginina (un componente minore di M. speciosa Korth) è quattro volte più potente della stessa mitraginina
Gli utilizzatori di Kratom segnalano come principali benefici, auto-percepiti, del loro consumo:
– aiuta a lavorare di più
– rende più attivi
– aumenta il desiderio sessuale (come afrodisiaco)
– aumenta l’appetito.
Gli effetti sono comunque dose-dipendenti: a basse dosi, il Kratom produce un effetto stimolante, a dosi più elevate, predomina l’effetto oppioide.
È commercializzato in molte forme, tra cui foglie, pillole, capsule, polvere e tè.

Attualmente la Food and Drug Administration (FDA) sta indagando su un’epidemia di infezioni da Salmonella presumibilmente causata da prodotti che contengono kratom.
28 persone di età compresa tra 6 e 67 anni in 20 Stati sono risultate infette e 11 persone che sono state ricoverate in ospedale. Non è stato segnalato alcun decesso. .
La maggior parte delle persone infette da Salmonella sviluppa la salmonellosi con diarrea, febbre e crampi addominali.
La malattia di solito dura da 4 a 7 giorni e la maggior parte delle persone guarisce senza trattamento. Tuttavia, nell’attuale epidemia, un numero insolitamente elevato di casi A? stato ricoverato in ospedale per la loro malattia.

L’attenzione verso il kratom non è solo per la salmonellosi.
I prodotti disponibili in commercio analoghi del kratom – secondo uno studio che ne analizzava il contenuto- mostravano evidenti adulterazioni.
Il metodo di analisi quantificava simultaneamente sia la mitraginina che la 7-idrossi-mitraginina nell’estratto in questi integratori venduti come Kratom.
In sostanza sono stati rilevate concentrazione di 7-idrossimitraginina sostanzialmente e artificiosamente più elevate di quelle presenti nelle foglie di M. speciosa.
La 7-idrossimitraginina è uno degli alcaloidi responsabile degli effetti della M. speciosa può rapidamente causare dipendenza.
In più, Christopher McCurdy, il farmacista che ha analizzato campioni di kratom dei pazienti, ha osservato che questi prodotti erano arricchiti con morfina o anche con ossicodone.

I pericoli sono quindi tanti:
– infettivi,
– overdose
– rapido sviluppo di dipendenza come in realtà già accade nelle zone in cui viene utilizzata questa foglia.

G. Montefrancesco

Nida, FDA Investigates Multistate Outbreak of Salmonella Infections Possibly Linked to Kratom Products, Posted on February 21, 2018
– Alicia G. Lydecker et al., Suspected Adulteration of Commercial Kratom Products with 7-Hydroxymitragynine, J. Med. Toxicol. (2016)

 

tags: #7-idrossimitraginina #kratom #mitraginina

Due parole sull'autore

Giuseppe Montefrancesco

Dal 2004 è Direttore Scientifico del “Centro Studi sulle Dipendenze Patologiche” (Ce.S.Di.P.) presso il Dipartimento di Farmacologia “G. Segre”. Dal 2011 è Responsabile della Unità Operativa “Prevenzione Dipendenze Patologiche” della Azienda USL 7 di Siena.

Una replica a “Il KRATOM è troppo potente e “infetto”.”

  1. Salvatore ha detto:

    Occhio a tradurre da una lingua parlata in un paese dove è legale, qui in Italia il Kratom come pianta e la mitraginina in particolare sono in tabella 1…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA