uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

La libertà è facile perderla

Caro M.

Si è detto che i grandi eventi del mondo avvengono nel cervello. (Oscar Wilde)

Parafrasando questa citazione aggiungo che per “grandi eventi” si possono intendere anche quelli che investono la propria vita.

Basti pensare che alla base dei meccanismi cerebrali, che inducono un comportamento compulsivo e la ricerca della sostanza, vi è un imbrigliamento neurologico che si rafforza con il consumo nel tempo causando la strutturazione di una dipendenza patologica. E’ curioso però sapere che quelle aree cerebrali sono le stesse che spingono e motivano a raggiungere certi obiettivi quando ci sentiamo amati e quando amiamo.
Per amore siamo disposti a tutto e molto spesso senza pensarci.
E’ necessario comprendere questo perché si possa avere consapevolezza riguardo a quanto il cuore della tua ragazza e il tuo, siano in stretto rapporto con l’uso della sostanza. Per sostituire il desiderio di farsi, che ha gli stessi meccanismi cerebrali adibiti all’amore, bisogna rinforzare il pensiero positivo che si riempie dell’amore per la vita, per se stessi, per la tua ragazza.
L’animo umano è profondamente disposto ad amare e a perdersi nell’amore e allo stesso modo può smarrirsi facilmente nella droga.
L’assenza, il vuoto di quella settimana lo hai probabilmente sostituito con il piacere della sostanza…
Comunque, non è un singolo episodio o qualche scappatella che inficia questo patto di aiuto tra voi due, ma è la perdita della speranza che può effettivamente spegnere i riflettori sul vostro amore e il sostegno che vi offrite.
Ecco perché la speranza va alimentata con comportamenti programmati e ben mirati, necessariamente condivisi, e senza possibilmente nascondersi nulla.

Occorre anche che il tuo cervello si convinca di questo, che la tua parte razionale, il tuo pensiero partecipi assieme alla profondità dell’animo ad un cambiamento vero.
Potrà nascere così quell’impulso vitale di fuga, di rinascita che non si ottiene con
l’appello alla sola volontà.
Non basta; è indispensabile un solido convincimento perché in questo caso il cambiamento è libertà.
E la libertà è facile perderla…

Aimone Pignattelli

Due parole sull'autore

Aimone Pignattelli

Psicologo, esperto nella relazione di aiuto per le marginalità sociali, giornalista pubblicista.

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA