uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

MDMB-CHMICA; un nuovo, pericoloso cannabinoide sintetico

In tutta l’Europa vi sono gravi preoccupazioni per l’uso di una nuova sostanza, un cannabinoide sintetico, comunemente noto come MDMB-CHMICA – metil 2 – [[1- (cicloesilmetil) indolo-3-carbonil] ammino] -3,3-dimetilbutanoato – tanto da sottoporlo a misure di controllo.

È stato registrato per la prima volta nel sistema di allarme europeo nel 2014.
Viene venduto al dettaglio come sostituto “legale” della cannabis da aziende chimiche e negozi online in una varietà di forme (ad esempio come polvere o come altro prodotto legale).

A luglio 2016, il farmaco era stato rilevato in 23 Stati europei; in Turchia e Norvegia è stato analiticamente identificato in campioni prelevati da 25 pazienti intossicati e in 28 deceduti.
In 12 delle morti, l’MDMB-CHMICA è stato riportato come motivo del decesso o come probabile concausa.

L’MDMBCHMICA è un completo e potente agonista del recettore CB1 dei cannabinoidi, circa 10 più potente del JWH-018, un altro noto e controllato cannabinoide sintetico.
Esso è anche agonista dei recettori CB2 ma ha una particolare selettività per i CB1.

L’MDMB-CHMICA viene generalmente fumato in una miscela di erbe (come fosse la cannabis) , rollato in uno spinello o anche fumato in una pipa o bong.
Gli utenti sperimentatori (o psiconauti) riferiscono la sua possibile inalazione con le sigarette elettroniche o altre modalità di vaporizzazione; non ultime l’assunzione orale o la somministrazione rettale.

Gli effetti delle miscele di erbe contenenti l’MDMB-CHMICA sono molto più pronunciati rispetto alla cannabis.
Comunemente:
euforia, allucinazioni visive i, ansia, paranoia, amnesia, senso di morte o forte angoscia e allucinazioni uditive.
Altri effetti
sensazione di calore, ridere, cambiamenti di umore, disorientamento, confusione, mancanza di concentrazione, vertigini, agitazione, paura / panico, psicosi, dissociazione, comportamento violento, aggressività e ‘disturbi comportamentali acuti’.
Tutti questi effetti sono molto simili a quelli osservabili con i cannabinoidi sintetici e sono correlabili a sintomi neuropsichiatrici.
Come prima riportato l’MDMB può anche essere causa diretta di morte.

g. montefrancesco
Fonte

EMCDDA – Lisbona
“MDMB-CHMICA to be placed under control across the EU”

 

tags: #cannabinoidi sintetici

Due parole sull'autore

Giuseppe Montefrancesco

Dal 2004 è Direttore Scientifico del “Centro Studi sulle Dipendenze Patologiche” (Ce.S.Di.P.) presso il Dipartimento di Farmacologia “G. Segre”. Dal 2011 è Responsabile della Unità Operativa “Prevenzione Dipendenze Patologiche” della Azienda USL 7 di Siena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA