Sono un mafioso, lasciatemi lavorare ! | InSostanza
uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Sono un mafioso, lasciatemi lavorare !

Scusate se disturbo, se mi permetto ma oggi voglio parlare.
Non credevo di dovermi assoggettare, che dico, piegare fino a questo punto.
Ma che state facendo, ma siete usciti fuori di testa ?!
Io tengo famiglia e devo lavorare ! Una moglie, 4 figli, fratelli e sorelle all’ospedale.
Qua siamo tutti onesti e voi ci volete buttare in mezzo a una strada.
Senza pensione, senza disoccupazione, come faremo ?!!

Mi spiego con il cuore in mano. Santa Rita mi è testimone.
Tengo un parente medico ( bravo picciotto ) che mi ha avvisato.
Tra un poco le droghe le vende lo Stato.
Ma siete impazziti !
Questo parente di nome Santuzzo – così lo chiamiamo alle riunioni – mi ha detto che un giornale straniero ha scritto chiaro che i medici devono insistere forte perché lo stato deve vendere la ddroga.

Questo mi ha fatto vedere Santuzzo :
The BMJ is firmly behind efforts to legalise, regulate, and tax the sale of drugs for recreational and medicinal use. This is an issue on which doctors can and should make their voices heard.

Capite voi che questi infami (scusate il termine) vogliono vendere la ddroga come al tabacchino, come le sigarette normali, come le mabboro lait.
Ma voi, fin’ora, non ci avete avuto un certo giro di denaro ? non vi abbiamo fatto guadagnare ?
Perché volete fare questo ?
Noi ladri e voi polizziotti. Tutto a posto no?
A voi le carceri, noi i carcerati; voi gli avvocati, i tribunali, i polizziotti, le polizziotte, i tossici, i morti per ddroga, le famiglie distrutte, le comunità, i sert, i funerali, le patenti scadute, i feriti al pronto soccorso, le autombulanze.
Ma che volete di più ?
Anche noi abbiamo morti e spese. Tenere tutti questi picciotti sotto controllo costa tanto. Bisogna avere pistole, coltelli, minacciare, reclutare etc etc.
Alla fine si guadagna, certo, ma con tante magliette sudate e tanto onesto lavoro.
Sempre Santuzzo mi ha detto che in Portogallo così hanno fatto e che i morti sono diminuiti e che in altre nazioni ci stanno guadagnando con la marijuana venduta ai tabacchini.
Grandissimi cornuti !!
Qui ci affamano !
In Portugal, where non-violent possession of drugs has been decriminalised, consumption hasn’t increased but drug related deaths have fallen considerably. In the Netherlands, the USA, and now Canada, regulated markets for the sale of cannabis generate substantial tax revenues.

Faccio una proposta; facciamo un patto Stato-mafia.
Forse non è una proposta nuova ma ci dobbiamo pensare perché abbiamo urgenza e la legalizzazione non deve passare.
Mi interesso io a parlare coi capi.

Ma che cazzo è questa prevenzione ?
La ricerca ?
Il trattamento, la protezione dei piccirilli ??

…The money could instead be spent on quality control, education, treatment for drug users, and child protection. Revenues could be diverted from criminal gangs into government coffers.

Non capisco .
Proprio non capisco.

montefrancesco

Fonte

Editor’s Choice
Drugs should be legalised, regulated, and taxed
British Medical Journal 2018; 361 doi: https://doi.org/10.1136/bmj.k2057 (Published 10 May 2018)Cite this as: BMJ 2018;361:k2057

Due parole sull'autore

Giuseppe Montefrancesco

Dal 2004 è Direttore Scientifico del “Centro Studi sulle Dipendenze Patologiche” (Ce.S.Di.P.) presso il Dipartimento di Farmacologia “G. Segre”. Dal 2011 è Responsabile della Unità Operativa “Prevenzione Dipendenze Patologiche” della Azienda USL 7 di Siena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA