uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Allarme della SanitA� “6 atleti su 100 positivi al doping”

Relazione al Parlamento, ciclismo e pesi piA? coinvolti.Tempi duri per lo sport.

Dopo lo scandalo scommesse, la recente operazione dei Nas di Bologna, durante una��inchiesta della procura di Rimini, ha portato alla��iscrizione nel registro degli indagati di ben 53 atleti e alla rivelazione che in alcuni casi sono i genitori degli stessi, spesso minorenni, a richiedere i farmaci per migliorare le prestazioni dei propri figli.
Questo ruolo di procacciatori di sostanze dopanti emerge in almeno tre casi.
Ca��A? un genitore che portava i suoi due figli, tennisti e minorenni, dal medico riminese Vittorio Emanuele Bianchi – attorno a cui ruota tutta la��operazione antidoping – che prescriveva anabolizzanti e ormoni della crescita. Stesso copione nel caso di due padri che portavano i loro figli da Bianchi per sottoporli a terapie a base di Epo e ormoni maschili.
A�Raggiungere la prestazione perfetta a tutti i costi, anche con mezzi illeciti. Il doping si diffonde sempre piA? tra i giovani sportivi, addirittura sotto i dodici anniA�. E anche se questi ultimi A�non sono sottoposti a controlli antidoping, forse subiscono giA� questo tipo di sollecitazioniA�. A dirlo A? Francesco BotrA?, direttore del Laboratorio antidoping della Federazione medico sportiva italiana.
Intanto sono allarmanti i contenuti della relazione annuale inviata al Parlamento dalla Commissione per la vigilanza e il controllo sul doping. Su 1115 atleti controllati A? risultato positivo il 6,3% degli atleti uomini e la��1,5 delle atlete donne.
Le sostanze maggiormente assunte sono state gli steroidi anabolizzanti per la��aumento della massa muscolare. Le percentuali piA? rilevanti sono state riscontrate nel ciclismo con il 9% di atleti positivi; nel sollevamento pesi la percentuale sale al 10,9%.
Indenne il mondo del calcio: nel 2010 sono stati fatti 27 controlli in 7 gare diverse e il risultato A? stato zero.
Il documento della commissione si conclude con la��invito al parlamento A�a decidere un adeguamento delle attuali risorse finanziarie che non risultano sufficienti a garantire la��incremento delle attivitA� di controlloA�

Matteo Barbafiera, La Repubblica

 

tags: #atleti #ciclismo #doping #pesi

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA