uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Automutilazione genitale con LSD

La��auto-mutilazione genitale A? un fenomeno ben noto nei pazienti con schizofrenia ed A? stata descritta occasionalmente anche in pazienti con disturbi di personalitA� o transessualitA�. Al contrario, la letteratura scientifica fornisce solo pochi casi di automutilazione dei genitali dovuta all’uso di sostanze psicotrope.

Nel caso riportato, un uomo, sino allora mentalmente sano (etA�, 32 anni), ha effettuato la��amputazione manuale di entrambi i testicoli dopo aver utilizzato per la prima volta l’ LSD (dietilamide dell’acido lisergico) in associazione con il consumo di alcol. A distanza di 6 mesi dalla��evento la��individuo non ha mostrato lo sviluppo di alcun disturbo psichiatrico.

Questo rapporto mostra come anche un primo ed unico uso di un allucinogeno, nel caso la��LSD in combinazione con l’alcol, possa causare una tale intossicazione ed alterazione dello stato mentale da produrre conseguenze tanto drammatiche.

abstract

Blacha C. et al.,A�Self-inflicted Testicular Amputation in First Lysergic Acid Diethylamide Use,A�Journal of Addiction Medicine. 7(1):83-84, January/February 2013.

 

tags: #acido lisergico #amputazione genitale #LSD

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA