uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

E’ reato possedere semi di piante che contengono sostanze stupefacenti ?

Semi pianta e principio attivo.
Riporto una sentenza che penso faccia al caso giusto per quanto concerne la domanda.

Estremi: Cassazione penale, sez. VI, 19/06/2013,  n. 41607

  • La mera offerta in vendita di semi di pianta dalla quale siano ricavabili sostanze stupefacenti non è penalmente rilevante, configurandosi come atto preparatorio non punibile; tale principio trova applicazione anche nel caso in cui all’imputato sia stata contestata la semplice detenzione di semi di marijuana, condotta che deve essere considerata quale atto preparatorio non punibile, in quanto inidoneo alla consumazione di un determinato reato per la considerazione che non è dato dedurre la effettiva destinazione dei semi.

Pertanto, si può dire, se è giusta la mia interpretazione della domanda, che la detenzione o vendita di qualunque seme che di per sé contenga una sostanza stupefacente di cui alla Tabella I del Dpr 309/1990, non può configurare reato.

Supporto legale diretto a cura dell’avvocato Avv. Giacomo Chiuchini  giacomochiuchini@gmail.com

giaocomo chiuchini

 

 

Le domande e le risposte verranno pubblicate in questo sito, ovviamente dopo avere eliminato ogni riferimento del chiedente affinché venga tutelata la privacy.

I commenti sono chiusi.

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA