uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

CaffA? e cioccolato fanno beneA� al cuore malato?

Per anni e anni, i medici hanno raccomandato ai pazientiA�affetti da aritmie cardiache sia atriali che ventricolari di rinunciare ai piaceri del cioccolato e del caffA?.
I ricercatori di S. Francisco si sono posti la domandaA� suA� questa indicazione terapeutica e avvallati da nuovi studi scientifici affermano che A? arrivato il momento di sfatare il dogma.

Attraverso la banca dati del Cardiovascular Health Study degli Stati Uniti, uno studio di coorte ha seguito dal 1989 ad oggi piA? di 5000 pazienti over 65 anni affetti da aritmie cardiache.
Con la��applicazione di un Holter sulle 24 ore hanno monitorato la frequenza delle contrazioni cardiache atriali e ventricolari in associazione al consumo di cioccolata e caffA?, hanno poi completato lo studio con un questionario autosomministrato sulleA� abitudini alimentari e non A? stata trovata nessuna alterazione significativa tale da essere correlata all’uso di questi alimenti.

A�Il consumo di caffA? , tA?, cioccolata non A�risulta dannoso alla salute nei pazienti con patologie cardiache.

Questo studio osservazionale pur avendo dei punti deboli ( la��applicazione della�� elettrocardiografico per un tempo limitato, mancano i gruppiA� di controllo randon ) ha dato dei risultati che si allineano beneA� con i dati emersi dal lavoro svolto nel 2014 sul A�rischio caffeina nei pazienti con fibrillazione atriale.
Il rapportoA�era inverso: il consumo di caffeina abituale puA? effettivamente ridurre il rischio di fibrillazione atriale.

Se, come ben sappiamo, le proprietA� antiossidanti contenute nel cioccolato fondente, caffA? e tA?A�possono conferire benefici alla salute, riconsiderare le raccomandazioni cliniche contro il consumo di questi alimenti nelle persone cardiopatiche,A�dona loro la possibilitA� diA�godere di questi piccoli piaceri della vita, senza sentirsi in colpa.

 

Fonte : Medscape

 

Authors

Shalini Dixit, BA, Phyllis K. Stein, PhD, Thomas A. Dewland, MD, Jonathan W. Dukes, MD, Eric Vittinghoff, PhD, Susan R. Heckbert, MD, PhD and Gregory M. Marcus, MD, MSc. University of California San Francisco, San Francisco, CA, Washington University School of Medicine, St. Louis, MO, Oregon Health and Science University, Portland, OR, University of Washington, Seattle, WA

Consumption of “Healthy” Caffeinated Products and Cardiac Ectopy.

 

Gabriella Franchini

 

tags: #caffA? #cioccolata

Due parole sull'autore

Gabriella Franchini

Infermiera specializzata presso USL n° 7 Alta Val d’Elsa al SERT. Mi occupo dei principali argomenti medici forniti dalle principali agenzie mondiali sulla prevenzione delle dipendenze...

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA