uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

L’educazione sulle droghe a scuola

Una ricerca condotta in Inghilterra ha voluto indagare la conoscenza dei giovani sul mondo delle droghe, dei comportamenti d’abuso di sostanze e non solo.
L’indagine ha mostrato il totale a�?analfabetismoa�? dei giovani su questo fenomeno; circa il 70% di circa 500 ragazzi non ha mai o quasi assistito a nessuna lezione di prevenzione a scuola. La scuola si A? dimostrata inadeguata e del tutto impreparata, il suo ruolo pare essere prevalentemente quello della sorveglianza.
Le conoscenze quindi sono apprese solo a livello superficiale attraverso esperienze personali e tramite l’uso che ne fanno gli amici.
I risultai hanno portato alla luce che occorre una sinergia tra scuole e servizi di prevenzione con esperti sanitari che parlino non solo di droghe, ma di qualitA� della vita e della ricerca del benessere. Infatti i pregiudizi, gli stereotipi, le false credenze dei giovani spesso condizionano la loro percezione del rischio, svalutando l’importanza degli effetti o sentendosi lontani dal problema.
Questo studio ha fornito pertanto ulteriori prove del divario che esiste tra le politiche di prevenzione e la prassi educativa nelle scuole. Sarebbe interessante svolgere questo tipo di ricerca anche in Italia.
Di seguito, riportiamo per Insostanza, le principali risposte dei giovani rilasciate durante l’inchiesta

A�Io non mi ricordo di nessuna lezione sulle droghe, quando ero piccolo: Ne parlavamo insieme ai compagni di classe ogni tanto con il prof di religione, ma mai con degli esperti.A� (Amelia)

A�Non, no mi ricordo nessuna lezione in particolare sulle droghe, sapevo solo dall’esperienze di mio fratello piA? grande che si faceva le canne in camera di nascosto dai miei…poi io perA? sono finito con l’eroina…mentre lui ha solo fumato per un po’ di tempo. A� (Gerom)

A�A scuola non ricordo nessuna educazione sull’uso delle droghe, forse venne un’esperta, una volta, ma non ricordo bene. Ho sempre pensato che le droghe riguardassero gli emarginati sociali…non sicuramente me, visto che ero di buona famiglia e facevo le scuole private. Poi perA? la storia A? andata in una altro modo…A� (Anni Marie)

A�Mmh…forse si, avevo 10/11 anni, mi ricordo di un poliziotto impacciatissimA�che venne a spiegarci i rischi degli effetti della droga legale eA�A�illegale. Mi ricordo si presentA? con una teca dentro cui c’erano tantissimi tipi di droghe. Alcuni di noi provarono a rubargli del fumo. Fu divertentissimoA�

A�No a scuola non ci hanno mai insegnato nulla, io mi ricordo di mio zio che ha fatto uso di cannabis per tanto tempo, ed A? schizofrenico, lui ha mille paranoie, non esce di casa, non sopporta gli spazi aperti…una vita davvero incasinata. A�

A�Beh mi ricordo a scuola, si parlava di droghe si, ma solo perchA� la spacciavano: bianca era la coca, viola, era la chimica e verde era la cannabis. Fumavamo tantissimo in bagno! Mai avuto un educazione all’uso di droghe, ma lo spaccio era redditizioA�

A�L’uso dell’alcol test, non ce lo ha insegnato nessuno, ne sono venuto a conoscenza durante le serate nei locali, non sapevo nemmeno come fosse fatto la prima volta. Non sapevo che si poteva comprare in farmacia…me lo fece vedere un amico che spesso guidava ubriacoA�

A� Non ho avuto mai un educazione sulle droghe a scuola…se ne parlava con la prof. di storia e geografia…perA? mi ricordo che avevamo delle credenze personali sull’uso della cannabis, ad esempio che se si mangiava prima, l’effetto era piA? leggero, che comunque creava problemi alla memoriaA�

A� Non possono pensarci gli insegnanti, mi ricordo che ci provavano…ma non ce la facevamo a mantenere l’attenzione…parlare di droghe, sembrava una cosa cosA� lontana da noi a quell’etA�. Pensavamo che poteva riguardare solo i barboni e i vecchi alcolizzati…

Adam Fletcher et al., a�?We dona��t have no drugs educationa�?: The myth of universal drugs education inA�English secondary schools?A�A�International Journal of Drug Policy 21 (2010) 452a��458.

a cura di Aimone Pignattelli

SCARICA LE SCHEDE INFORMATIVE SULLE DROGHE PER LE SCUOLE!

 

tags: #canne e scuola #giovani e droghe #giovani scuola e droga #scuola e droga #scuola e marijuana

Due parole sull'autore

Aimone Pignattelli

Psicologo, esperto nella relazione di aiuto per le marginalità sociali, giornalista pubblicista.

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA