uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Fumare le canne per dimagrire!

Sulla marijuana si A? detto moltissimo e credo si dirA� molto altro considerato che la vicenda farmacologica e della��uso di questo a�?fitofarmacoa�? continua a sorprendere.
PerA? sapere che riuscisse anche a far dimagrire A? stata una sorpresa.

Il giudice ha riconosciuto le ragioni di un 36enne di Ferrara. Non era detenzione per spaccio, ma parte di una dieta che prevedeva un consumo mensile di oltre 170 grammi di marijuana.A�a�?Mancavano gli elementi oggettivi a�� ha commentato il legale, Morassutto – Diciamo che il nostro assistito utilizzava follemente la marijuana per scopi dimagrantia�? (TGCOM24, 28/09/2013)

Personalmente non so se la��indicazione terapeutica A? frutto della��abilitA� della��avvocato (credo) o una nostra svista. Comunque ha convinto anche il giudice. Io sottoscritto allora posso dire: non sapevo.
Lo stesso possono dire a�?Noi non sapevamoa�? tutti coloro che fumano le canne e che ti confessano che tante cose fa la marijuana (e ne fa tante veramente) a�?Ma come A? mangiare !a�?.
Una volta uno, pieno di entusiasmo e con il viso mosso dal basso verso la��alto, mi ha detto: a�?Guarda che anche la��acqua semplice ti sembra buonaa�?.A�Che poi vuol dire che qualsiasi cosa a�?mangia�?, per strana virtA? della marijuana, si accompagna a grande piacere; non solo, ma A? la stessa marijuana che induce a mangiare o a bere (non la��alcol perA?).

Ieri sera ero a cena con amici che sanno mangiare e hanno gusti buoni .
Ad un certo punto della cena, di fronte a delle capesante in salsa speciale, con una espressione dubbiosa, un commensale: a�? Ma A? vero quello che ho letto ? Che fa dimagrire? Allora stasera, per esempio, io faccio uno stravizio poi domani me la fumo e cosA� non mangio e dimagriscoa�?.
CioA? lui argomentava, rosso in viso per il vino bianco e pieno di godimento per le capesante, che la sostanza poteva in altre occasioni aiutarlo a evitare il cibo e comunque assolverlo poi in caso di esagerazioni alimentari.
Lui la��avrebbe fumata senza sentirsi un drogato ma una persona che ben utilizzava una sostanza, che molti pensano droga. Ha continuato ad esporre idee e ogni a�?mangiatorea�? del frutto di mare ha detto la sua.
Il rumore A�nei piatti e nei concetti lievitava ma ca��era anche tanta simpatia.
a�?Allora tu che dici, che sei del mestierea�?
Io, tanto per scherzare, ho risposto: a�?Voi fumatela poi mi dite che succedea�?.
Quello vicino a me ha scosso il capo, ha annuito e ha continuato a mangiare le capesante.

Attorno alla��azione dei cannabinoidi sia sintetici che naturali A�(marijuana, haschisc e olio) ca��A? una letteratura infinita. A�Gli effetti di questi, come prima riportato, sono tantissimi ma tra quelli certamente riconosciuti da tutti, assuntori, fumatori, venditori e ricercatori ca��A? con assoluta certezza A�che essi stimolano la��appetito. E vengono anche consigliati e prescritti in tutti i casi di cachessia, di deperimento in stati avanzati di tumori o in corso di chemioterapia, AIDS.

Riporto esattamente poche righe dal libro a�?Cannabinoids as Therapeuticsa�? edito da R. Mechoulam che presenta il contributo di vari Autori a pag 219, I cannabinoidi nell’appetito e nell’obesitA�:

a�?il fatto che la cannabis possa stimolare la��appetito A? stato osservato sin dal 300 a.C […]A�Un’ampia letteratura aneddotica e descrittiva indica che fumare cannabis stimola la fame e selettivamente aumenta la��appetito verso i cibi dolciA�[…] Alcuni studi per ben caratterizzare tale effetto sono iniziati negli anni 70a�?.

Infine, qualche anno fa A? stato ritirato dal commercio un farmaco, il Rimonabant, un antagonista dei cannabinoidi (come dire semplicemente, una sostanza che contrastava la��azione della cannabis) eA�aveva come finalitA� quella di far dimagrire. Procurava anche uno stato di grave depressione e idee suicidarie.

Capite, cosA� non si potevano piA? mangiare le capesante !

dott. giuseppe montefrancesco

 

tags: #appetito #dimagrire #Giuseppe Montefrancesco #marijuana #rimonabant

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA