uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Guarire da soli

Uno studio del a�?Recovery Research Institute del Massachusetts General Hospital (MGH)a�? ha stimato, per la prima volta, il numero di americani che ha superato gravi problemi connessi all’alcol o altre droghe. I risultati sono stati in qualche modo sorprendenti.
PiA? del 9% di coloro che hanno risposto al sondaggio, su un campione rappresentativo a livello nazionale di adulti statunitensi, ha dichiarato di aver avuto in precedenza un tale problema ma che al momento non lo aveva piA?. Poco piA? della metA� (53,9%) ha dichiarato di averlo risolto con una qualche forma di assistenza e il 46 % degli intervistati di successo si considerava guarito.
“Il numero di persone che hanno superato il problema dell’alcol e di altre sostanze stupefacenti, e il modo in cui l’hanno superato, A? argomento di crescente interesse generale e di sanitA� pubblica”, afferma John Kelly, PhD, direttore del Recovery Research Institute della MGH Dipartimento di Psichiatria, “Capire come le persone recuperano (guariscono) sA� stesse e sostengono uno stato di remissione dalla malattia A? importante sia dal punto di vista delle politiche sanitarie che dei servizi. Scoprire che molte persone possono risolvere gravi problemi da soli A? un messaggio importante che speriamo possa migliorare il senso di speranza personale e dare maggiore fiducia nella loro capacitA� di cambiare “.
Nonostante si creda comunemente che A? assai rara e difficile la risoluzione dei problemi connessi alla��uso di alcol e droghe e su come questa possa essere raggiunta, i risultati della��osservazione a�� su decine di milioni di individui – al contrario sottolineano che tale risultato A? molto frequente e che vi A? una diffusa diversitA� nei percorsi utilizzati per affrontare il problema.
Molti di costoro non hanno usufruito di servizi specifici ed anche la��uso di farmaci approvati non era frequente.

Quindi conclusivamente, una migliore comprensione di questo gran numero di individui e di come abbiano avuto successo potrebbe informare e migliorare gli indirizzi di salute pubblica, nonchA� gli sforzi clinici, di ricerca nell’affrontare le gravi conseguenze endemiche legate alla��abuso di alcol o altre droghe.
Forse sarebbe necessario offrire maggiori opportunitA� maggiori opzioni a queste modalitA� di auto risoluzione.

 

tags: #alcol e droghe guarigione #auto risoluzione #guarigione

Due parole sull'autore

Giuseppe Montefrancesco

Dal 2004 è Direttore Scientifico del “Centro Studi sulle Dipendenze Patologiche” (Ce.S.Di.P.) presso il Dipartimento di Farmacologia “G. Segre”. Dal 2011 è Responsabile della Unità Operativa “Prevenzione Dipendenze Patologiche” della Azienda USL 7 di Siena.

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA