uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in: InSostanza > InFormati > Ketamina > Effetti

Effetti

I farmaci dissociativi agiscono principalmente alterando nel cervello la funzione del neurotrasmettitore glutammato coinvolto nella percezione del dolore, dell’ambiente e nella formazione della memoria. L’effetto dissociativo può essere così forte che mente e corpo si sentono in luoghi diversi o passato e presente possono stare assieme.
La molteplicità degli effetti è in realtà dovuta alla molteplicità dei siti di azione della ketamina e questo spiega l’analgesia, l’amnesia, gli aumenti pressori e le palpitazioni, le distorsioni percettive e gli effetti psicomimetici. Data la capacità dissociativa, anestetica, analgesica e anamnesica della sostanza possono verificarsi vari incidenti (cadute, ustioni, incidenti stradali o quanto altro). Non ultimi la possibilità di comportamenti sessuali a rischio o di subire violenze sessuali (stupri). Proprio per il tipo di esperienza che produce la ketamina è vista come droga da provare ma molti dopo averla provata non ci riprovano. Tra gli effetti a lungo termine vi sono oltre che episodi di “flash back” (rivivere le esperienze precedenti a distanza di tempo) modificazioni della personalità e dell’umore e persistenti disturbi della memoria e della concentrazione.

La ketamina attraversa la placenta e può dare avere effetti negativi sul feto; essa può raggiungere il neonato con il latte. Infine la ketamina stimola il rilascio di dopamina nel nucleo accumbens e può indurre dipendenza fisica e psicologica.

…l’uso è consigliato in ambienti dove non rischiate di farvi male; potreste camminare attraverso uno porta a vetri e non accorgervene.

 

 

European Drug Report 2018: Trends and Developments.

High availability of drugs across all types. Over 1 million seizures in Europe in 2016. Over 92 million adults in the EU have tried an illicit drug in their lifetime. 1.3 million people received treatment for illicit drugs. Cocaine purity at street level reached its highest level in a decade. Increase in number of cocaine seizures. Increase in cocaine residues in wastewater in 26 of 31 cities between 2015 and 2017. Rise in number of first-time admissions to specialised treatment for problems related to cocaine. Europe is an important market for drugs trafficked in from other regions. But there are worrying signs of increased drug production inside Europe. Cannabis availability and use remain high. Cannabis is involved in 77 % of drug law offences. Rapid emergence of a commercial cannabis market in parts of the Americas. Fewer new psychoactive substances reported for the first time. But there is more evidence of harm. Health harms linked to highly potent new synthetic cannabinoids and synthetic opioids prompted nine risk assessments. Synthetic cannabinoids are the most frequently seized NPS in Europe. Synthetic opioids and particularly fentanyl derivatives are increasingly detected. Fentanyl derivatives — key players in the US opioid crisis — call for concern & vigilance. NPS use and related harms are a new challenge for prison system. Prisons are a critical setting for addressing the healthcare needs of drug users. Online markets appear to be of growing importance. A recent EMCDDA–Europol study identified more than 100 darknet markets. Concerns over unlicensed benzodiazepines sold on the street and online. Increasing number of overdose deaths raises concerns. Renewed focus on the role of take-home naloxone in overdose response strategies. Read more in the European Drug Report 2018: emcdda.europa.eu/edr2018

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA