uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in: InSostanza > InFormati > Marijuana e cannabinoidi > Cos’è la marijuana

Cos’è la marijuana

I fitocannabinoidi (marijuana, hashish, olio) sono alcuni tra i prodotti della Cannabis sativa, una pianta a svariati utilizzi, il cui solo principio ad effetto psicotropo è il THC. Attualmente la cannabis non ha alcuna somiglianza con quella di 30 anni fa e il contenuto di THC talvolta può superare il 30%. Nell’essere umano la dose di THC necessaria per produrre effetti varia tra 2 e 20 mg. Un tipico spinello oggi potrebbe contenere 60-150 mg o più di THC, se pure durante la vendita al dettaglio, soprattutto l’hashish viene “tagliato” con molte altre sostanze. I fitocannabinoidi sono consumabili in varie forme, la più comune é fumarli mischiati insieme a foglie tritate di tabacco (nel caso dell’hashish scaldando il prodotto prima della creazione del composto).

Quando si accenna alla purezza della marijuana e dell’hashish bisogna considerare la forza ovvero la potenza di questi, espressa in quantità di principio attivo presente (THC), in un prodotto non adulterato. La potenza decresce con il tempo e dipende dalla parte della pianta usata, quindi un utilizzatore ha poche garanzie rispetto all’intensità dell’esperienza. Tra marijuana e hashish è sopratutto quest’ultimo a dare opportunità di taglio; la marijuana meno frequentemente è mischiata con altri prodotti vegetali. Per aumentare il volume del hashish ed il guadagno del venditore vengono aggiunte altre sostanze che influenzano enormemente l’aspetto, il sapore, la tossicità e la compattezza e che poi vengono fumate con la resina: tinture, acquaragia, tranquillanti, sterco animale, l’hennè, la sabbia, il catrame, tutti i tipi di olio incluso quello di palma e di cocco.

A volte, per alterare l’aspetto ed il peso, il “prodotto” viene spruzzato con vernice vetrificante.

 

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA