uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Le sigarette elettroniche

Le sigarette elettroniche

Image link: https://www.flickr.com/photos/87735223@N02/12332635665                                           Link to: https://ecigarettereviewed.com/

Secondo quanto riportato dalla Reuters un gruppo di funzionari della sanità pubblica americana sta chiedendo con insistenza di rivedere o meglio di superare le norme proposte dalla FDA, la scorsa settimana, sulle e-sigarette o sigarette elettroniche
In sostanza i funzionari considerano che le sigarette elettroniche debbano essere trattate come sigarette normali.

Il problema rimproverato è che in realtà la FDA non ha proposto regole che potrebbero meglio governare la pubblicità delle e-sigarette, visto che la pubblicità si rivolge spesso al mercato dei giovani. L’industria delle sigarette ha ovviamente ben accettato le proposte della FDA, che altri funzionari considerato piuttosto deboli, considerato che il mercato è in forte crescita ed è stimato pari circa 2 miliardi di dollari. Infatti non vi è stato ancora alcun commento da parte delle industrizie interessate alla vendita.

I funzionari dissidenti invitano ad applicare alle sigarette elettroniche le regole già presenti per il tabacco perchè dicono che non basta fissare un requisito minimo di età al disotto del quale non si può acquistare la sigaretta elettronica.
Questo dispositivo a batteria è munito di una cartuccia che viene riempita con un liquido alla nicotina, poi vaporizzato e quindi inalato.
I sostenitori dicono che sono più sicure rispetto alle sigarette di tabacco standard perchè non producono catrame che distrugge il polmone.

Altri (in particolare i funzionari che hanno sollevato la protesta e non solo loro) aggiungono che le sigarette elettroniche producono sostanze chimiche pericolose ed anche che il livello di nicotina indicata sulle etichette delle sigarette elettroniche non è sempre corretto.
Inoltre:

  • vi è la possibilità di sostenere e mai eliminare la dipendenza da nicotina; anzi secondo alcuni può essere l’avvio alla dipendenza
  • le persone con disturbi mentali hanno occasione di assumere alti livelli di nicotina
  • la nicotina è pericolosa perchè può essere ingerita o assorbita dalla pelle (soprattutto interessati sono i bambini che potrebbero raccogliere i contenitori di liquido che gli adulti usano per la ricarica)

La pubblicità delle sigarette elettroniche utilizza le stesse strategie di marketing che l’industria del tabacco ha utilizzato da decenni; come ad es. uso di celebrità o di messaggi che associano le e-sigarette alla libertà, la ribellione e la vita glamour.

Reuters Health Information 2 maggio 2014
“US Health Officials Want Tighter Restrictions on e-Cigarettes”

Electronic Cigarettes May Be Gateway to Tobacco Smoking.”

giuseppe montefrancesco

 

tags: #nicotina

Due parole sull'autore

Giuseppe Montefrancesco

Dal 2004 è Direttore Scientifico del “Centro Studi sulle Dipendenze Patologiche” (Ce.S.Di.P.) presso il Dipartimento di Farmacologia “G. Segre”. Dal 2011 è Responsabile della Unità Operativa “Prevenzione Dipendenze Patologiche” della Azienda USL 7 di Siena.

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA