uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Si invecchia prima con le metamfetamine

Il consumo di metamfetamine A? associato a molti effetti negativi, tra i quali una elevata frequenza di malattie correlate all’etA�.

Esaminando i profili dei lipidi – piccole molecole che sono vitali per molte funzioni cellulari – gli scienziati ora sanno di piA? su come il consumo di metamfetamina influenzi i processi molecolari che hanno impatto con la salute.
Utilizzando colture cellulari e un modello animale di auto-somministrazione di questa sostanza, i ricercatori hanno trovato che le metamfetamine provocano un aumento dei livelli di ceramide in vari tessuti del cervello e del corpo e ciA? attraverso la��attivazione di specifici percorsi nucleari (fattore I?I? nucleare).
Al contrario,A�con l’inibizione di questi fattori o la��inibizione di altri mediatori cellulari in grado di diminuire la formazione ceramide si ha una riduzione della��infiammazione metamfetamine-indotta e una riduzione dell’invecchiamento cellulare.

La ceramide A? infatti coinvolta nei processi infiammatori ed una sua iperproduzione viene associata con una varietA� di malattie legate all’etA�.

Questi risultati suggeriscono che i farmaci che inibiscono la formazione di ceramide, come ad esempio i modulatori del fattore I?I? nucleare (attualmente disponibili in clinica), possono ridurre alcune delle conseguenze negative legate al A�consumo di metamfetamine.

Giugno 2015

Fonte

PLoS ON, Methamphetamine accelerates cellular senescence through stimulation ofA�de novoA�ceramide biosynthesis; Giuseppe Astarita et al., A�Published Online February 11, 2015.

 

 

tags: #amfetamine #ceramide #metamfetamina

Due parole sull'autore

Giuseppe Montefrancesco

Dal 2004 è Direttore Scientifico del “Centro Studi sulle Dipendenze Patologiche” (Ce.S.Di.P.) presso il Dipartimento di Farmacologia “G. Segre”. Dal 2011 è Responsabile della Unità Operativa “Prevenzione Dipendenze Patologiche” della Azienda USL 7 di Siena.

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA