uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Amfetamine, metamfetamine; produzione e rischi di diverso tipo

La produzione globale di amfetamine A? concentrata in Europa dove si trova l’81 % di tutti i laboratori clandestini individuati nel 2007; tali sostanze vengono prodotte anche in altre parti del mondo, in particolare nell’America del Nord (1).La produzione di metamfetamine A? invece concentrata nell’Asia orientale e sudorientale e nell’America settentrionale seppure attualmente aumenta l’attivitA� produttiva in America Latina e in Oceania. In Europa sono la Repubblica Ceca, laA� Slovacchia, la Lituania i paesi in cui sono stati individuati laboratori clandestini di metamfetamine.
La maggior parte delle amfetamine illegali, proviene da laboratori clandestini, che ovviamente non rispettano le norme igieniche e sanitarie e difficilmente ciA? che arriva sul mercato contiene la sola sostanza pura. PiA? spesso A? presente una miscela di amfetamina piA? altre sostanze come zuccheri, bicarbonato di sodio, caffeina e meno comunemente efedrina e ketamina.
La purezza delle polveri di amfetamina varia considerevolmente tra i vari paesi e le compresse contengono amfetamina fino a 40 mg.
La purezza delle polveri di metamfetamina A? meno del 10%.
Le compresse contengono fino a 40 mg di sostanza e in Europa complessivamente la purezza varia dal 20 al 55%.
Gli additivi possono essere molto pericolosi e causare collasso delle vene, tetano, ascessi e danni al cuore, polmone cervello e fegato; inoltre giacchA? il consumatore non conosce in che percentuale A? presente la droga in forma pura A? facile che possano esserci delle overdose o altre conseguenze.

Uno dei problemi frequentemente sottostimati A? la tossicitA� ambientale dovuta alla natura dei prodotti e solventi con i quali si effettua la sintesi.
Infatti queste sostanze tossiche nella produzione illegale vengono disperse nel terreno e nelle falde acquifere con il rischio di contaminazione.
I laboratori si spostano rapidamente, occupano altri locali e sono molto inquinanti.
Sono sufficienti 48 ore per sintetizzare metamfetamine e per 1 kilogrammo di metamfetamine sono necessari molti kilogrammi delle sostanze “da taglio”.
Un secondo problema A? l’esposizione “occupazionale” A�dei locali in cui avviene questa illegale attivitA�; questi sono spesso poco areati, chiusi ed A? possibile intossicarsi ed inoltre sono sovraccarichi di numerosi solventi estremamente infiammabili ed esplosivi.

Osservatorio Europeo delle Droghe e delle Dipendenze, Relazione Annuale 2009, capitolo 4.

 

Dott.ssa Lucia Micheli, ricercatore

 

tags: #amfetamine #lituania #metamfetamine #repubblica ceca #slovacchia

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA