InSostanza News

Fatti e notizie dal mondo delle dipendenze.

Foto dott. Giuseppe Montefrancesco
Responsabile del sito
Dott. Giuseppe Montefrancesco

Ecstasy e aspettative sessuali

05 Mar 2011

L’ecstasy (MDMA,3,4-metilendiossi-metamfetamina) è tra le droghe più utilizzate al mondo. Una ricerca condotta in Australia, paese in cui vi è un uso diffuso di tale sostanza e pubblicata sulla rivista Australian Psycologist, ha cercato di scoprire le aspettative degli utilizzatori come possibili motivazioni all’uso e al mantenimento dell’uso di ecstasy e di rilevare quanto questa […]

Leggi

Vaccini anti-droga

22 Feb 2011

Fino ad oggi i vaccini sono stati impiegati per prevenire importanti malattie infettive, ma se riuscissero anche a scongiurare lo sviluppo di dipendenze verso sostanze d’abuso? L’idea è oramai possibile. I dottori Kosten e Burkhard, che varranno insigniti dell’Avant-Garde Awards 2012 dalla NIDA (National Institute on Drug Abuse), potrebbero cambiare la vita degli oltre 22 […]

Leggi

Le metamfetamine nel corpo umano; ragioni della elevata tossicità

12 Feb 2011

Le metamfetamine hanno una notevole capacità di indurre dipendenza; questo è da attribuire alla loro specifica potenza nell’aumentare la dopamina nel nucleo accumbens e quindi di produrre un intenso piacere (dipendenza da metamfetamine). Tali sostanze sono anche molto tossiche e molto facili da sintetizzare; vengono così favorite la diffusione mondiale e l’aumento di gravi e […]

Leggi

Gli effetti allucinogeni dell’MDA

15 Gen 2011

I meccanismi delle alterazioni visive indotte da sostanze sono poco conosciuti. Negli ultimi decenni, pochissimi allucinogeni serotoninergici sono stati studiati negli esseri umani malgrado l’uso diffuso di queste droghe e la potenziale rilevanza della comprensione del loro meccanismo d’azione visto che tali fenomeni si verificano anche in disturbi psichiatrici e neurologici. Metodologia – Principali risultati […]

Leggi

Amfetamine, metamfetamine; produzione e rischi di diverso tipo

25 Feb 2010

La produzione globale di amfetamine è concentrata in Europa dove si trova l’81 % di tutti i laboratori clandestini individuati nel 2007; tali sostanze vengono prodotte anche in altre parti del mondo, in particolare nell’America del Nord (1). La produzione di metamfetamine è invece concentrata nell’Asia orientale e sudorientale e nell’America settentrionale seppure attualmente aumenta […]

Leggi

Il virus dell’epatite C nelle siringhe

21 Feb 2010

Come è noto l’epatite da virus C si trasmette, con differenti modalità, principalmente attraverso sangue infetto*. Attualmente non esiste un vaccino contro l’HCV e i trattamenti sono problematici a causa della limitata efficacia, i costi elevati e gli effetti collaterali; se non curata l’HCV può provocare gravi malattie epatiche o anche la morte. L’infezione da […]

Leggi

L’ecstasy produce sentimenti di simpatia verso gli altri ma altera il giudizio

05 Feb 2010

La’MDMA o “ecstasy” aumenta i sentimenti di empatia e facilita la relazione sociale; questi effetti empatogeni suggeriscono che MDMA potrebbe essere utile per migliorare la psicoterapia in persone che presentano problemi di relazione con gli altri, come può verificarsi nell’autismo, nella schizofrenia o nei disturbi da personalità antisociale. L’ecstasy è parte delle cosiddette amfetamine entattogene/empatogene […]

Leggi

Effetti della ketamina su 150 casi

25 Gen 2010

È stato il primo studio longitudinale, mai prodotto su larga scala, relativo ad utilizzatori di Ketamina pubblicato dalla rivista Addiction. Nel Regno Unito, l’uso di Ketamina (anche comunemente nota come “K” e “Special K”) sta aumentando più velocemente di qualsiasi altro farmaco (British Crime Survey, 2008) e questa ricerca ne mostra le conseguenze e fornisce […]

Leggi

Ecstasy; la tossicità è dovuta allo stress ossidativo.

25 Gen 2010

In uno studio che sarà pubblicato dal Journal Neuroscience Research è stato studiato l’effetto di una singola dose di MDMA (ecstasy) sul sistema di difesa antiossidante cellulare, in diverse aree cerebrali di ratto (ippocampo, striato e corteccia frontale) dopo 3 e 6 ore dalla somministrazione. Parallelamente nelle stesse aree sono state identificate le espressioni morfologiche […]

Leggi

1 2 3 4 5