InSostanza News

Fatti e notizie dal mondo delle dipendenze.

Foto dott. Giuseppe Montefrancesco
Responsabile del sito
Dott. Giuseppe Montefrancesco

Ecstasy (MDMA) e iponatriemia

12 Gen 2014

Una recente ricerca ha rilevato che tra i giovani che assumono ecstasy (MDMA), le femmine hanno maggiore rischio di sviluppare l’iponatriemia. La iponatriemia è una condizione patologica, che generalmente colpisce le persone di età avanzata, causata da un’insufficiente livello di sodio nel sangue. Di norma il valore ematico della iponatriemia non deve scendere al di […]

Leggi

Erezione prolungata con metilfenidato e atomexitina.

22 Dic 2013

La FDA avverte che il metilfenidato  farmaco stimolante usato per trattare il disturbo di iperattività e deficit di attenzione ( ADHD) , può, in rari casi provocare un disturbo chiamato priapismo caratterizzato da erezioni prolungate e talvolta dolorose. Sulla base di una recente revisione di questo farmaco la FDA ha aggiornato i foglietti illustrativi per […]

Leggi

“Sickfuckpeople”, i bambini di Odessa raccontati da un documentario

26 Nov 2013

Bambini, ragazzi che vivono nel sottosuolo di Odessa che fin dalla tenerissima età cominciano a fare uso di droghe, inalando colle, iniettandosi eroina o baltoushka (una droga fatta in casa a base di efedrina) diventandone dipendenti. Molti contraggono anche il virus dell’HIV. Il regista Juri Rechinsky ci racconta il loro mondo, attraverso un documentario che […]

Leggi

Resistenza alla cocaina; i figli maschi la possono ereditare

02 Set 2013

In un lavoro recentemente pubblicato (Vassoler et al 2013) si ipotizza che i comportamenti paterni di dipendenza potrebbero influenzare nei figli modificazioni biochimiche e dei comportamenti tali da determinare una resistenza alla dipendenza stessa, per via epigenetica. In sostanza, è stato dimostrato in questa ricerca che un tratto biochimico e comportamentale di dipendenza da cocaina […]

Leggi

Buone notizie per il trattamento dei cocainomani

31 Mag 2013

Riporto e commento brevemente una notizia apparsa su Neuron, importantissima rivista scientifica e relativa ad uno studio sulla cocaina, per come è stata riportata dai giornali scientifico-divulgativi. I risultati del lavoro sono indubbiamente interessanti perchè alla fine “toccano” il comportamento dell’individuo ma non impediscono l’azione della cocaina. In verità poi, se così sono i risultati, […]

Leggi

Deboli scariche elettriche per controllare l’uso di droghe

12 Mag 2013

Il contenuto di quanto riportato nell’argomento è completamente acquisito dalle fonti bibliografiche. dott. giuseppe montefrancesco È noto da tempo che l’assunzione di droghe causa l’alterazione e quindi il non perfetto funzionamento di molti circuiti neuronali, compreso quello relativo al controllo inibitorio. Quest’ultimo modula i nostri interventi inibitori e fa in modo di equilibrare le nostre […]

Leggi

Le overdose da cocaina aumentano con un clima caldo-umido

01 Apr 2013

In uno studio pubblicato recentemente sulla rivista “Addiction” , condotto esaminando i dati di mortalità da cocaina tra il 1990 e il 2006 nella cittàdi New York, i ricercatori dell’Università del Michigan e di New York hanno scoperto che le “overdose” accidentali da cocaina aumentano quando la temperatura ambiente supera i 24° C  e che […]

Leggi

Dipendenza da cocaina: quali i trattamenti efficaci?

08 Mar 2013

Attualmente non ci sono farmaci approvati dall’FDA indicati per il trattamento della dipendenza da cocaina. Diverse sostanze registrate per altre patologie (es. baclofen, modafinil, tigabina, disulfiram e topiramato) hanno mostrato una certa promettente efficacia ed in “trials” clinici controllati sono stati in grado di ridurre l’uso della cocaina; in particolare, tra questi, il disulfiram (usato […]

Leggi

L’esposizione alla cocaina nell’adolescenza causa durevoli modifiche nella struttura cerebrale

06 Mar 2013

E’ noto che negli esseri umani la dipendenza da cocaina si associa ad anomalie nella struttura del cervello. Tuttavia, non è chiaro se queste differenze nella struttura del cervello siano preesistenti e quindi predispongano un individuo all’uso di droghe o, piuttosto, siano il risultato di azione della cocaina stessa sul cervello. Uno studio recentemente pubblicato […]

Leggi

1 3 4 5 6 7