uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Troppa pornografia fa male al cervello

Secondo iA�ricercatori del Max Planck Institute for Human Development di Berlino vi A?A�correlazione tra l’intenso consumo di materiale pornografico (circa 4 ore al giorno) e la diminuzione del volume in alcune aree del cervello.

La ricerca ha coinvolto 64 soggetti di sesso maschile di etA� compresa tra i 21 e i 45 anni. Attraverso specifiche metodologie di scansione del cervello si A? rilevataA� una��associazione negativa tra il numero di ore dichiarate alla settimanaA� nel guardare materiale pornografico ed il volumeA�del A�corpo striato (nucleo caudato e putamen). Lo striato, ricordiamo, viene attivato da stimoli associati alla ricompensa.

La specificitA� della relazione tra corpo striato e pornografia, deve tuttavia essere studiata. Non A? chiaro, ad esempio, seA� la pornografia determini una diminuzione dello striato, o se individui con un volume dello striato ridotto abbiano bisogno di una maggiore quantitA� di stimoli per provare piacere. La pornografia, cosA� come le sostanze, il cibo, il sesso e tutti gli stimoli che producono motivazione e piacere, agiscono sul a�?sistema della ricompensaa�? stimolando il rilascio di dopamina in una specifica zona della��encefalo chiamata nucleo accumbens.
La dopamina, sostanza chimica presente nel nostro cervello, ci permette di provare piacere e di essere motivati ad ascoltare la nostra musica preferita, fare sesso, et al. Una��eccessiva sollecitazione del sistema determina tolleranza e la��individuo avrA� cosA� bisogno di a�?dosia�? sempre piA? elevate di pornografia, cibo, sostanze per provare piacere. Tutto ciA? porta ben presto alla��instaurarsi della dipendenza.

Nel frattempo internet dilaga di siti pornografici, sesso on-line, e tanto altro. La��eccessivitA� che la��intero scenario erotico offre determina certamente un rapporto non regolato e a�?sanoa�? con la sessualitA�, che vede sempre piA? spesso uomini e donne a�?abbuffarsia�? di sessoa��.ovviamente on-line!!!!!

Francesca Targi

Bibliografia Brain Structure and Functional Connectivity Associated With Pornography Consumption, 2014. SKA?hn, S. & Gallinat, J.JAMA Psychiatry, 3.

 

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA