uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Depressione e addiction condividono alcune aree cerebrali.

 

NON VA BENE – CONTROLLARE !!!

Secondo quanto osservato dai ricercatori della��UniversitA� della British Columbia in Canada, tossicodipendenza e depressione pare condividano due stesse aree cerebrali: la��area ventrale tegmentale (VTA) e la��abenula laterale.
La��area tegmentale ventrale A? un gruppo di neuroni localizzato sul pavimento del mesencefalo. La VTA svolge un ruolo di primaria importanza nei processi cognitivi, nella motivazione, nella dipendenza dalla droghe, nella��assuefazione, nella ricompensa e nelle emozioni.
PiA? precisamente A? da questa a�?zonaa�? che si diparte il fascio di neuroni dopaminergici che raggiunge, tra le altre, sia le strutture limbiche ( area emozionale o della ricompensa) che corticali (aree della cognitivitA� o della esperienza cosciente).
La��abenula laterale A? un gruppo di neuroni facenti parte del sistema limbico. La��abenula verrebbe attivata primariamente da stimoli associati ad eventi spiacevoli ovvero in circostanze dove non A? presente una ricompensa e viene fornita una punizione (condizioni che possono accompagnare uno stato depressivo).
a�?La stimolazione cerebrale profonda, che si ritiene inattivi la��abenula laterale, A? stata indicata come in grado di migliorare i sintomi della depressione nella��uomoa�?. Questo A? quanto sostengono i ricercatori.
Ea�� stato inoltre osservato che alla��interno delle due aree cerebrali (VTA e abenula laterale), i gruppi cellulari utilizzerebbero neurotrasmettitori sia eccitatori (come ad es. il glutammato), sia inibitori (GABA), contrariamente a quanto riferito dagli studi precedenti che ipotizzavano il rilascio di un solo neuromediatore chimica.
Questa nuova forma di comunicazione chimica permette che giungano presso uno stesso sito sia afferenze inibitorie che eccitatorie, offrendo in tal modo una maggiore flessibilitA� nel modulare alcune funzioni cerebrali, rispetto al singolo trasmettitore.
La ricerca apre certamente nuove strade nella comprensione e nel trattamento dei disturbi mentali.
Bibliografia
Root DH, et al. Single rodent mesohabenular axons release glutamate and GABA. Nature Neuroscience. 2014; 17: 1543-51.

I commenti sono chiusi.

 

European Drug Report 2018: Trends and Developments.

High availability of drugs across all types. Over 1 million seizures in Europe in 2016. Over 92 million adults in the EU have tried an illicit drug in their lifetime. 1.3 million people received treatment for illicit drugs. Cocaine purity at street level reached its highest level in a decade. Increase in number of cocaine seizures. Increase in cocaine residues in wastewater in 26 of 31 cities between 2015 and 2017. Rise in number of first-time admissions to specialised treatment for problems related to cocaine. Europe is an important market for drugs trafficked in from other regions. But there are worrying signs of increased drug production inside Europe. Cannabis availability and use remain high. Cannabis is involved in 77 % of drug law offences. Rapid emergence of a commercial cannabis market in parts of the Americas. Fewer new psychoactive substances reported for the first time. But there is more evidence of harm. Health harms linked to highly potent new synthetic cannabinoids and synthetic opioids prompted nine risk assessments. Synthetic cannabinoids are the most frequently seized NPS in Europe. Synthetic opioids and particularly fentanyl derivatives are increasingly detected. Fentanyl derivatives — key players in the US opioid crisis — call for concern & vigilance. NPS use and related harms are a new challenge for prison system. Prisons are a critical setting for addressing the healthcare needs of drug users. Online markets appear to be of growing importance. A recent EMCDDA–Europol study identified more than 100 darknet markets. Concerns over unlicensed benzodiazepines sold on the street and online. Increasing number of overdose deaths raises concerns. Renewed focus on the role of take-home naloxone in overdose response strategies. Read more in the European Drug Report 2018: emcdda.europa.eu/edr2018

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA