uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Ultime

Federico Rosati non mori’ per spinello

VITERBO – Non e’ morto per aver fumato uno spinello il diciottenne Federico Rosati, studente virterbese morto lo scorso aprile a Milano durante una gita scolastica. La perizia disposta dal Pubblico Ministero Carlo Nocerino ha stabilito che la causa del decesso A� una malformazione congenita, a conoscenza della madre di Federico, Elisabetta, che ha difatti da sempre respinto l’ipotesi della morte per uso di sostanze stupefacenti. Scriveva il Corriere di Milano (3 aprile 2009) “sotto accusa, ancora una volta, uno spinello”.

 

Acqua in Italia: 250 litri al giorno il consumo pro-capite

ROMA – 250 litri al giorno pro-capite. E’ questo il consumo medio di acqua degli italiani secondo i dati del ‘Censimento Istat delle risorse idriche a uso civile’ per l’anno 2008. Il prelievo di acqua a uso potabile ammonta, a livello nazionale, a oltre 9 miliardi di metri cubi (piu’ 2,6% rispetto al 2006). Gli aumenti piu’ rilevanti si registrano nelle regioni del nord-est e del centro. Stime ministeriale dichiarano la dispersione per incuria della rete idrica nazionale al 40%.

 

Obama ritira il premio Nobel per la pace

OSLO – Premiato oggi con il nobel per la pace Barack Hussein Obama. Il vincitore ha dichiarato A�sono il comandante in capo di una nazione e di un esercito che si trova nel bel mezzo di due guerre. Una A? alla fine l’altro A? un conflitto che l’America non ha cercato e che coinvolge 42 nazioni. Comunque ,siamo in guerra e o sono responsabile del dispiegamento di giovani americani dispiegati in terra straniera. Alcuni uccideranno, altri saranno uccisi. Vengo consapevole del rapporto difficile tra guerra e pace ma per sottolineare l’obiettivo di sostituire l’una all’altraA�. Il capo della Casa Bianca ha ricordato che A�gli strumenti della guerra hanno un ruolo nel difendere la paceA�. Intervistato per commentare l’evento Gino Strada, responsabile di Emergency, ha dichiarato “dare il premio Nobel ad Obama A� come dare il Nobel per la castita’ a Cicciolina o a Patrizia D’Addario”.

 

 

Berlusconi “il partito dei giudici non ci lascia governare. Cambieremo la Costituzione”

BONN. Davanti ai delegati del Ppe Berlusconi parla di una fase in cui A�la sovranitA� sta passando al partito dei giudici. Il Parlamento fa le leggi, ma se queste non piacciono al partito dei giudici questo si rivolge alla Corte Costituzionale e la Corte abroga la legge – spiega il premier -. Stiamo lavorando per cambiare questa situazione anche attraverso una riforma della CostituzioneA�.A�E una delle cause di questo, dice, A? che A�abbiamo avuto purtroppo tre presidenti della Repubblica consecutivi tutti di sinistraA�.A�Come di consueto, il premier ha anche parlato di se stesso: A�Abbiamo una maggioranza coesa e forte e un premier super. C’A? una sinistra che ha attaccato il presidente del Consiglio su tutti i fronti inventandosi delle calunnie su tutti i fronti, ma chi crede in me A? ancora piA? convinto. Tutti si dicono: “dove si trova uno forte e duro con le palle come Silvio Berlusconi?”A�.A�Felice Belisario, senatore della Repubblica, ricorda che A�anche gli alberi di Natale hanno le palle ma non pretendono di fare il presidente del ConsiglioA�.

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA