News

Foto dott. Giuseppe Montefrancesco
Responsabile del sito
Dott. Giuseppe Montefrancesco

La pornografia è un problema? Nasce la comunità NoFap

La pornografia è un problema?
Nasce la comunità NoFap (Fap è un termine gergale per indicare la masturbazione).
La comunità solidale NoFap nasce da un’idea di Alexander Rhodes, laureato in biologia all’Università di Pittsburgh, che si è proposto l’ambizioso obiettivo di costruire una piattaforma comunicativa volta ad aiutare persone dipendenti da pornografia e più in generale con problematiche legate alla sfera sessuale.
Gli imperativi della comunità NoFap  richiedono di astenersi per un periodo di tempo limitato da: pornografia, masturbazione, orgasmo. All’interno della comunità è possibile trovare momenti di continuo confronto e rassicurazione, grazie anche alla presenza di moderatori volontari pronti a fornire sostegno a chi decide di intraprendere questo percorso. L’astensione periodica che viene richiesta ai partecipanti si propone le seguenti finalità:
-recupero delle disfunzioni sessuali dovute ad un uso continuativo e massiccio di materiale pornografico: molti partecipanti hanno dichiarato di aver risolto problemi di eiaculazione precoce, disfunzioni erettili;
-maggior autocontrollo: un maggior controllo sul proprio comportamento permette di non indulgere in comportamenti sessuali potenzialmente devianti (ad esempio un consumo eccessivo di pornografia);
-una maggior quantità di tempo libero: il tempo precedentemente speso davanti al pc, adesso viene reinvestito in altre attività come lo stare con gli amici, la famiglia, gli hobbies..
-migliorare il proprio atteggiamento: solitamente i NoFappers nel tempo godono di migliori relazioni interpersonali ed una vita sessuale più soddisfacente.
Sono molte le persone che si trovano ad affrontare questo tipo di esperienza, sostiene Alexander Rhodes, chi spinto dalla curiosità, chi per problemi di consumo eccessivo di materiale pornografico, chi per un uso smodato di pratiche auto erotiche. Il forum raccoglie un patrimonio esperienziale molto ampio e ricco, dando voce agli infiniti tentativi di raggiungere, invano, un piacere forte ed ammaliante. La società odierna celebra l’eccesso e l’ostentazione, preme per il raggiungimento di una performance, anch’essa rapida, veloce e magnifica. In questo percorso l’uomo può quindi perdersi, sperimentando più volte l’illusione di raggiungere il proprio paradiso terrestre per poi sprofondare nella disperazione di una vita senza pace. Dopo un periodo di astensione più o meno lungo, i partecipanti dichiarano di ritrovare una loro intimità in un contesto dove il sesso, il desiderio e magari anche gli affetti non sono vissuti in solitudine ma assieme ad un’altra persona.
Ovviamente il risultato, sostiene Alexander, non sempre è garantito! Riportiamo di seguito il link: NoFap