uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:
Cybersex-1-di-johnstuartstudio

Cybersex, una storia

E’ Internet che rende l’incontro con gli uomini molto più facile
Schneider (2000) presenta il caso molto interessante di una donna di 36 anni con un matrimonio di lungo periodo che ha trascorso due anni a cercare una storia romantica su Internet. A volte lei si organizzava per incontrare gli uomini in un hotel per fare sesso.
_____
La donna ha dichiarato:
E ‘ Internet che rende l’incontro con gli uomini molto più facile e parlare di sesso è più facile quando non si vede chi ci sia dall’altra parte e loro non vedono te …Io voglio essere accettata e amata da qualcuno che sarà il mio “cavaliere con una armatura scintillante “. So che non succederà, ma continuo a cercare, e sperare comunque. . . Ho trascurato il mio lavoro per parlare con gli uomini via Internet. Io ho continuato ad immaginare che un giorno uno di questi uomini avrebbe saputo amarmi veramente.
Non sento più dolore anche se so, ogni volta, che la nuova relazione non funzionerà [gli uomini non durano mai più di un mese]. Ignoro la mia famiglia per parlare on-line quando hanno mi dicono di aver bisogno di me. . . Io so distinguere il bene dal male, ma io ho scelto di fare cose sbagliate a questo punto.
_____________
Dopo molti mesi di consulenza, lei stava ancora facendo sesso con diversi partner; le è stata diagnosticata una malattia sessualmente trasmissibile, ma lei continua ancora con il suo comportamento sessuale impulsivamente, fuori controllo .

Fonte bibliografica

C. Gale Roller, Sex Addiction and Women: A Nursing Issue, Journal of Addictions Nursing, 15:53–61, 2004

 

tags: #cybersex addiction

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA