Domande

Foto dott. Giuseppe Montefrancesco
Responsabile del sito
Dott. Giuseppe Montefrancesco
[ VAI a tutte le DOMANDE ]

Perché alcune persone diventano tossicodipendenti ed altre no?

Alcuni individui hanno maggiore probabilità di diventare dipendente rispetto ad altre. Il fatto è che l’tossicodipendenza è una malattia molto complessa, il che significa che il rischio generale di diventare dipendente -una volta iniziato ad usare una droga – si compone di un gran numero di possibili fattori di rischio sul piano sia biologico che ambientale. Questi comprendono i geni ereditati, le circostanze dello sviluppo prenatale, le esperienze della prima infanzia, lo stile di educazione familiare, la qualità della vita all‟interno della scuola e del quartiere, il livello di stress a cui si è esposti ed ogni altra vulnerabilità come la coesistenza di altri disturbi mentali; tutto ciò per dirne alcuni! Questo alto livello di complessità spiega perché è così difficile predire chi diventerà dipendente e chi no. Questa difficoltà benché, ci siano fattori di rischio ben noti che aiutano a identificare coloro che mostrano di essere più vulnerabili e a concentrare i nostri sforzi preventivi. Per esempio, le dipendenze tendono a “trasmettersi” all‟interno delle famiglie: se i genitori fumano, ci sarà una probabilità quasi doppia rispetto a una persona i cui genitori non fumano. Allo stesso modo, se qualcuno è affetto da determinate malattie mentali è più probabile che tenda ad abusare di certe droghe e diventare dipendente. Fonte. N.I.D.A. (National Institute of Drug Abuse)