uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

Metossietamina. In un anno quadruplicati i negozi on-line dove trovarla

Tra le nuove droghe, attualmente motivo di preoccupazione, vi A? la metoxetamina.A�Essa A? anche conosciuta come MXE, METH-O, MEXXYa�� ed ha diffusione soprattutto in Inghilterra come droga legale alternativa alla ketamina.

Essa viene anche acquistata in altri Paesi, compresa la��Italia, data la disponibilitA� che consente Internet. La sua rapida diffusione A? appunto avvenuta tramite il web nei cosiddettia�? head-shopa�? A�oA�A�a�?smart shopa�?.

Ea�� importante sottolineare che molti consumatori associano il concetto di legalitA� con quello di sicurezza, cosA� come spesso accade nei confronti dei prodotti di origine vegetale, e ciA? modifica fortemente la percezione del rischio associato al consumo.
Nella figura in basso viene riportato il numero di negozi on line che hanno offerto la metossietamina e che sono negli anni progressivamente aumentati.

negozi-on-line-smart-drugs-insostanza.it

La metossietamina A? una sostanza, simile alla ketamina, con potenti proprietA� dissociative e allucinogene; ossia A? in grado di distorcere le percezioni visive e uditive a�� come un a�?normalea�? allucinogeno- ed in piA? allontana, dissocia, separa la��utilizzatore dalla��ambiente esterno, tra la��altroA�con piena coscienza di quanto accade.A�La principale differenza rispetto alla di ketamina A? che gli effetti prima riportati sono piA? intensi, compaiono un poa��dopo e durano piA? a lungo riducendosi lentamente.A�Tuttavia viene spesso percepita dai consumatori come una sostanza meno pesante della ketamina perchA� proprio possiede una minore capacitA� anestetica ed analgesica.

Gli effetti sono tipicamente quelli degli allucinogeni e della ketamina ovvero distorsioni delle percezioni sensoriali, del tempo e dello spazio, allucinazioni, separazione dalla realtA� circostante e dal proprio corpo (corpo e mente vanno in posti diversi) etc compresa la cosiddetta la��esperienza di pre-morte; non di meno la metossietamina sembra aumentare il senso dell’umorismo, la��empatia e indurre uno stato di euforia.

La metossietamina puA? essere assunta per via sublinguale o sniffata (piA? comunemente) ma anche iniettata intramuscolo o endovena.A�Nel primo caso gli effetti compaiono entro mezza��ora o dopo piA? di 1 ora; durano a lungo, circaA�6-7 ore.
In caso di somministrazione endovena durano molto meno, circa 1 ora, ma compaiono dopo 5 minuti.

La metossietamina produceA�effetti tossici comprovati. La��esperienza allucinogena puA? essere accompagnata da vertigini, confusione, agitazione psicomotoria e deterioramento cognitivo. In caso di grave tossicitA� si puA? osservare uno stato catatonico dissociativo (quello che gli utilizzatori di ketamina indicano come il buco della ketamina) assieme a tachicardia e ipertensione gravi per una condizione di iperstimolazione simpaticomimetica.
In alcuni casi di sovradosaggio A? stato anche riportata tossicitA� cerebellare reversibile.
Come con la ketamina la��uso cronico della metossietamina potrebbe causare cistite ulcerosaA�con grave danno alla funzione della vescica.

Le informazioni farmacologiche di questa sostanza sono comunque molto scarse.A�Essa viene sintetizzata in laboratori clandestini come una delle tante designer drugs operando delle modificazioni sulla struttura della molecola progenitrice, in questo caso la ketamina.
Come per tutti gli anestetici dissociativi, ketamina o PCP, il meccanismo da��azione della metossietamina pare legato alla��antagonismo verso il recettore NMDA (N-Metil-D-Aspartato) della��acido glutammico a�� il maggiore neurotrasmettitore eccitatorio del sistema nervoso centrale- e ciA? potrebbe spiegare gli effetti psicotomimetici negli utilizzatori umani.
Pare anche in grado di agire sulla ricaptazione della dopamina.

In un anno sono quadruplicati i negozi on-line che vendono metossietamina su internet, in modo legale. Il dato ciA�testimonia il forte potere attrattivo di questa sostanza, soprattutto per un mercato giA� abituato dalla ketamina.

 

Dr. Giuseppe Montefrancesco

 

Fonti.
Bryan L. Roth et al., The Ketamine Analogue Methoxetamine and 3- and 4-Methoxy Analogues of Phencyclidine Are High Affinity and Selective Ligands for the Glutamate NMDA Receptor, PLoS One. 2013; 8(3)- Published online 2013 March 19.

Ornella Corazza et al., Phenomenon of new drugs on the Internet: the case of ketamine derivative methoxetaminea�?Hum. Psychopharmacol Clin Exp 2012; 27: 145a��149.

Morgan C J et al., Ketamine use: a review, Addiction, 2012 Jan;107(1):27-38

 

tags: #head-shop #ketamina #metossietamina #metoxetamina #smart-shop

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA