News

Foto dott. Giuseppe Montefrancesco
Responsabile del sito
Dott. Giuseppe Montefrancesco
[ VAI a tutte le NEWS ]

HIV e Alzheimer

Più della metà dei pazienti con HIV con il passare degli anni presentano problemi di memoria e altre difficoltà cognitive.

La scienza conosce poco delle cause sottostanti questi disturbi. Una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Neurology pare indicare che questi deficit cognitivi hanno una qualche similarità con la demenza dell’Alzheimer. In entrambi le condizioni vengono osservati bassi livelli della proteina beta amiloide nel fluido spinale. La proteina beta amiloide è quella proteina che si accumula nel cervello dei pazienti con l’Alzheimer e si pensa abbia un ruolo importantissimo nel determinare il danno cerebrale che caratterizza questa malattia. Quando la proteina beta amiloide si accumula nella regione cerebrale dei pazienti con Alzheimer i livelli della stessa si riducono nel fluido spinale. Sorprendentemente gli stessi bassi livelli di proteina beta amiloide nel fluido spinale si ritrovavano nei pazienti con HIV e disfunzioni cognitive; al contrario ciò non accadeva nei pazienti con HIV senza difficoltà cognitive. Ridotti livelli di beta amiloide è la condizione che rende la similarità tra le due condizioni; i pazienti con HIV e deficit cognitivo non hanno ad esempio l’atrofia o le placche caratteristiche dell’Alzheimer.

Le due malattie quindi sono distinte, non sono le stesse ma hanno questa somiglianza che accompagna i deficit cognitivi.

Clifford DB et al. CSF biomarkers of Alzheimer disease in HIV-associated neurologic desease. Neurology, 2009;73(23).

A cura di Ce.S.Di.P.