News

Foto dott. Giuseppe Montefrancesco
Responsabile del sito
Dott. Giuseppe Montefrancesco
[ VAI a tutte le NEWS ]

Meglio gli amici reali o virtuali ?

Abbiamo fatto ad alcuni ragazzi del territorio senese, attraverso il social network ask.fm, la seguente domanda:
Pensi che per i giovani della tua età, gli “amici on-line” stiano diventano rapidamente più importanti, spesso a scapito dei rapporti nella realtà con la famiglia e gli amici?
Hanno risposto circa 64 ragazzi di età compresa tra i 14 e i 20 anni. Abbiamo interpretato le risposte come fossero un Si, un No e un Non so. I risultati ci dicono che: il 47% dice di SI, il 25% dice di No, il 28% non sa o non ha risposto.

Risultati:
Un ragazzo su due considera che le relazioni on-line in questa età possono essere più coinvolgenti di quelle reali. Di seguito pubblichiamo alcune tra le risposte più significative:

Da quando c’è whatsapp sono cambiate tantissime cose, l’amore non si vive come un tempo e infatti rimpiango molto quei tempi perchè io sono ‘una drogata’ della nuova tecnologia. Non abbiamo più vita sociale.
Lara, 15 anni

Riguardo a me l’amici con cui parlo in chat li conosco, non parlo con gente mai vista.
Mario, 14 anni

Bella domanda, penso che soprattutto i ragazzi della mia età 19 anni non siano particolarmente coinvolti in relazioni online poiché hanno fatto esperienze che li ha portati a conoscere gente nuova e quindi magari non c’è alcun bisogno di abbarbicarsi a queste relazioni online ritenute quasi fittizie. Penso che il “problema” (tra virgolette in quanto non lo è per davvero) riguardi ragazzi di età inferiore, diciamo dai 14/15 ai 17. non so perchè, ma cercano continuamente queste relazioni online che alla fine finiscono per farli star male perchè subentra il fattore distanza. La cosa che più mi fa riflettere è appunto l’importanza che assumono le persone conosciute online, raggiungono una tale confidenza da diventare importantissimi l’uno per l’altro, sostituendo magari amici “reali”.
Anna Lisa. 19 anni

Perchè online si dicono cose che magari da vicino non hai il coraggio di dire…ciò che ti fa affezionare ad una persona, è la sua dolcezza, e posso assicurare che su Facebook, o whatsapp, si esprimono più sentimenti scrivendo, che faccia a faccia!
Francesca. 17 anni

Grazie al facebook io ho conosciuto una ragazza, adesso è la mia fidanzata
Luca. 20 anni

L’indagine conoscitiva che abbiamo effettuato non ha una rilevanza scientifica in quanto il campione non è rappresentativo della popolazione giovanile senese e i metodi utilizzati non idonei. Tuttavia il risultato emerso rileva alcuni aspetti interessanti del fenomeno da tenere presente per eventuali ricerche più approfondite.

a cura dell’U.O. Prevenzione Dipendenze Patologiche