News

Foto dott. Giuseppe Montefrancesco
Responsabile del sito
Dott. Giuseppe Montefrancesco
[ VAI a tutte le NEWS ]

Vaccino contro il fumo

Risulta essere allo sprint finale il vaccino contro il fumo.
La società Nabi Biopharmaceuticals, con sede a Rockville nel Maryland sta iniziando quella che potrebbe essere l’ultima fase di sperimentazione del vaccino NicVax. Il Vaccino NicVax è stato progettato per aiutare i fumatori a liberarsi della dipendenza dalla nicotina e per prevenire una possibile ricaduta. Fra i vaccini in sperimentazione il NicVax è quello in fase più avanzata. Se nell’ultima fase dei test tutto andrà bene, sarà il primo ad ottenere l’autorizzazione per la vendita negli Stati Uniti da parte della Food and Drug Administration.

Agisce sul sistema immunitario stimolando la produzione di anticorpi capaci di bloccare l’azione della nicotina, prima che questa attivi al cervello, che producono la sensazione di piacere e quindi la dipendenza. Il gruppo anticorpo-nicotina diventa così ingombrante da non riuscire ad attraversare le pareti dei vasi sanguigni e raggiungere il cervello. I risultati dei trials riportano che i fumatori che generano maggiori anticorpi antinicotina nel sangue hanno più probabilità di potersi liberare meglio del fumo. Inoltre, dimostrano che il vaccino ha pochi effetti collaterali. I ricercatori dicono inoltre che il vaccino è efficace per 6-12 mesi dopo la somministrazione.

Nell’elenco generale delle sostanze, alla voce nicotina, all’interno del sito, è possibile trovare ogni indicazione relativa ai farmaci utilizzati nella disassuefazione da nicotina.

Notizia a cura Ce.S.Di.P.