I video

Foto dott. Giuseppe Montefrancesco
Responsabile del sito
Dott. Giuseppe Montefrancesco
[ VAI a tutti i VIDEO ]

L’emergenza da intossicazione da cocaina

Trascrizione a cura dell’ Unità Operativa Prevenzione Dipendenze Patologiche

  • Dati generali e profilo dei consumatori di cocaina

La cocaina è di gran lunga la droga stimolante più comunemente usata in Europa. Ci sono circa 2.5 milioni di giovani europei che usano questa sostanza; circa il 2% dei giovani europei!

-“Maschio, approssimativamente 35 anni, vittima da intossicazione dovuto a droga”

Generalmente in Europa ci sono ogni anno diverse migliaia di emergenze legate a segnalazioni da cocaina.

Dal punto di vista del profilo tipo del paziente è importante dividerli in due differenti gruppi:

  1. consumatori di crack
  2. consumatori di polvere

Il crack è molto più usato e viene  associato spesso con l’eroina e i sui consumatori  vivono prevalentemente nelle strade. I consumatori della polvere invece sono gli individui che popolano la notte e viene sniffata  prevalentemente in ambienti ricreativi.  La maggior parte dei casi sono giovani maschi che usano anche  altre sostanze, tra cui principalmente l’ alcol.

Molto frequentemente le intossicazioni sono dovute a mix di sostanze.

  • Gestione dell’urgenza

Quando il paziente viene portato in ambulanza, prima di tutto viene fatto un controllo generale del paziente;  viene  raccolta la storia e osservati i segnali di pericolo. C’è la necessita di sapere  subito  se il paziernte è intossicato da cocaina o da altre droghe. Poi viene valutato  con dei  test adeguati.

  • Il fenomeno sommerso

Purtroppo i medici non chiedono se i pazienti ricoverati fanno uso di cocaina. Ci sono probabilmente più pazienti che presentano problemi da cocaina rispetto a quelli che sappiamo. Per questo motivo i dato sull’ ‘emergenza da cocaina è sotto stimata in europa.  Inotre,  ci sono alcuni paesi in cui non è possibile accedere ai dati.

  • Dismessi e ospedalizzati

Circa  la metà dei pazienti andrà a casa presto dal dipartimento di emergenza perchè i sintomi come l’agitazione portano ad  accontentarsi  della rapidità degli accertamenti. Un’ ‘altra metà dei pazienti saranno invece  amessi all’ospedale.  E solo una piccola perceniuale di questi,  che hanno  gravi  effetti,  saranno ammessi alle cure  intensive.

  • Attacco cardiaco classico vs attacco cardiaco da cocaina

L’uso di cocaina provoca sanguinamento intenso nel cervello e può causare spasmi o contrazioni di arterie all’interno del cuore e pertanto decresce il fluido sanguigno nel cuore. Così le cause di alcuni problemi sono dovuti ad  attacchi cardiaci ma attraverso un differente meccanismo del classico attacco;  un classio attacco cardiaco è dovuto al grasso all’interno delle arterie, mentre  l’attacco cardiaco da cocaina causa contrazione dei vasi sanguigni all’interno del cuore,  ed  è importante pertanto che i dottori sappiano se la causa dell’attacco è dovuto all’uso di cocaina o meno.  Questo perchè ne differisce la gestione dell’intervento dei cardiologi.

 Video concesso da EMCDDA