Oppiacei sintetici

Foto dott. Giuseppe Montefrancesco
Responsabile del sito
Dott. Giuseppe Montefrancesco

Oppiacei sintetici

Introduzione
Gli oppiacei, escluso il loro impiego nella gestione del dolore o in anestesia o in altri campi di applicazione, sono sempre stati un grave problema per i drammatici effetti propri di queste sostanze; dall’overdose allo sviluppo di una condizione di dipendenza fortemente strutturata.
La produzione di droghe nuove clandestine, gli oppioidi sintetici, rappresentano quindi un problema sociale che affligge milioni di persone in tutto il mondo.

Classicamente, e almeno sino agli ’90, le preoccupazioni riguardavano soprattutto l’eroina (semisintetica) e molto raramente si faceva cenno agli oppioidi sintetici “, alcuni conosciuti per strada come “China White” per la loro presunta purezza. In realtà si trattava di fentanilici apparsi e venduti come designers drugs o eroina sintetica in California negli anni ‘70.

In Europa , nel 2014, i 5 nuovi oppioidi segnati dal sistema di allerta europeo( EU Early Warning System) erano fentanilici, sintetizzati in Europa in laboratori clandestini e responsabili di molti decessi. Nella maggior parte dei report relativi al fentanyl, questo derivava principalmente da produzioni e commercio clandestini più che dalla diversione della forma farmaceutica del farmaco che peraltro esiste ed ha una sua consistenza.

Mentre l’eroina rimane ancora l’oppiaceo più comunemente usato in Europa ed anche l’oppioide per il cui l’uso di cui la maggior parte delle persone cerca un trattamento, c’è stato un aumento della domanda di cura correlata agli oppioidi da prescrizione. Nel 2014, 18 paesi europei hanno riferito che più del 10% di tutte le richieste e ricoveri per trattamenti riguardavano problemi legati ad oppioidi diversi dall’eroina. Sempre nella ricerca sull’abuso degli oppioidi da prescrizione, l’Europa ha posto attenzione anche alla diversione di buprenorfina e metadone da trattamento sostitutivo e del fentanil provenienti da canali leciti o prodotti illecitamente.

E’ importante inoltre considerare che in Europa, nel quadro generale dell’abuso da prescrizione, alcuni sviluppi potenzialmente importanti possono essere rimasti in gran parte sottostimati a causa dei limiti degli attuali sistemi di monitoraggio. Ad esempio, l’abuso di tramadolo, gabapentin e pregabalin (entrambi usato per trattare l’epilessia)sembra essere in aumento.
In uno studio europeo sull’uso improprio di questi farmaci è stato segnalato che la maggior parte persone li aveva ottenuti da amici o famiglia; altri molti li avevano rubati o ottenuto in modo fraudolento da un medico. In linea con i risultati di altre recenti relazioni, lo studio ha dimostrato inoltre l’acquisto di oppiacei da prescrizione da farmacie online rappresentava una delle fonti possibili.
Le persone che riportano l’uso non medico di oppioidi da prescrizione, più probabilmente usano anche altre droghe illecite e possono più spesso mostrare un qualche grave disagio psicologico, aver subito abuso sessuali o fisici od anche essere stati arrestati durante l’adolescenza….

In Europa, assieme ai fentanilici il rischio di frequenti overdose ( più di 40 decessi) è dato anche da altri oppioidi sintetici entrati nel mercato clandestino di struttura differente dai fentanil ma ad effetti sostanzialmente uguali.

Schematicamente gli oppioidi sintetici sono cosi divisibili, (tra i più noti):

  1. fentanyl
  2. derivati legali del fentanyl
    usati come anestetici e analgesici sia nella medicina umana
    ad es., alfentanil, arfentanil remifentanil sufentanil, che veterinaria carfentanil.
    Alcuni di questi derivati, es. alfentanil, sufentanil e remifentanil, compreso lo stesso fentanyl, sono ordinariamente utilizzati in anestesia umana e come antidolorifici.
    Essi si presentano in varie formulazioni:
    -cerotti transdermici,
    -compresse, pasticche,
    -liquidi per iniezioni
    -spray nasale.
    Vengono anche impiegati nella medicina veterinaria sia in anestesia, sia per il controllo del dolore o anche per immobilizzare grossi animali.
  3. derivati illegali del fentanyl (NFP) ad es.:
    -acetyl-fentanyl acryloil–fentanyl alpha-methylfentanyl
    -alpha-methylthiofentanyl beta-hydroxyfentanyl beta-hydroxy-3-methylfentanyl
    -butyryl-fentanyl 3-methylfentanyl 3-methylthio-fentanyl
    -4-metossi-butyryl-fentanyl 4-fluoro –fentanyl 4-fluoro-butyryl-fentanyl
    -4-fluoro-iso-butyryl-fentanyl 4-cloro-iso-butyryl-fentanyl
    -furanyl-fentanyl ciclopentyl-fentanyl tetrahydrofuranyl-fentanyl
    – ocfentanil para-fluoro-fentanyl thiofentanyl
  4.  altri composti illegali ma con struttura differente dai fentanilici, come:
    AH-7921, AH-7921 d3
    MT-45
    U-47700, U-50488

La sintesi di questa classe di composti, le 4-fenilpiperidine, di norma coinvolge l’uso di altre sostanze (ad es. l’eroina) che nel caso possiamo considerare come adulteranti ma complicheranno poi e notevolmente le conseguenze mediche dell’uso.
Quanto detto è riportato come aneddoto ma anche in letteratura.
A volte vengono confezionati in pillole e venduti per strada come ossicodone; altre volte come eroina in utilizzatori inconsapevoli.
In generale quindi bisogna sempre pensare che, in una qualche proporzione, ciascun fentanilico
è contaminato dalla presenza di altri narcotici e per questo si complica ulteriormente il quadro clinico della gestione di presunte overdose.

Tutte queste sostanze agiscono principalmente sui recettori mu degli oppiacei ma anche su quelli sigma e kappa. La potenza di ciascuno dipende dal tipo di recettore attivato o inibito. Al pari degli altri oppiacei producono depressione respiratoria, analgesia, ipotermia, sedazione, sonnolenza, euforia, miosi; il grado di questi effetti può giungere naturalmente ad una condizione di overdose con decesso dell’utilizzatore.

I comuni oppioidi legali sono:
Morfina, ossicodone, ossimorfone, idrocodone, fentanil, codeina, buprenorfina, metadone e il tramadolo.
La morfina è utilizzata come analgesico nel dolore severo mentre altri oppioidi come l’ossicodone, l’ossimorfone possono essere prescritti per la gestione del dolore da moderato a severo.
Fentanyl è usato per il dolore post-operatorio con somministrazione via endovenosa o epidurale
I cerotti transdermici sono utilizzati per controllare il dolore cronico, mentre viene usato la via trasmucosa orale per il dolore da cancro.
Gli oppioidi come buprenorfina e metadone sono anche usati per la gestione e il trattamento dei disturbi da uso di oppiacei.

Fonte:
– Jolanta B. Zawilska∗, Dariusz Andrzejczak Next generation of novel psychoactive substances on the horizon – A complex problem to face. Drug and Alcohol Dependence 157 (2015) 1–17
– New psychoactive substances in Europe- An update from the EU Early Warning System March 2015 EMCDDA
– High-risk drug use and new psychoactive substances Results from an EMCDDA trends potter study June 2017 _ Rapid Communication
– Mohr, Amanda L. A . et al., , Analysis of Novel Synthetic Opioids U-47700, U-50488 and Furanyl Fentanyl by LC–MS/MS in Postmorte. J of Analytical Toxicology, 09,01,2016
– Carlos Ramos-Matos , Wilfredo López-Ojeda China White: Clinical Insights of an Evolving Designer Underground. Drug Universal Journal of Clinical Medicine, 3(1):6-9,2015.
– Fentanyl drug profile – EMCDDA.
– UNODOC- WORLD DRUG REPORT 2017
– New psychoactive substances in Europe- An update from the EU Early Warning System