uep_logo
Strada delle Scotte, 6 53100 Siena
tel 0577 233228
info@insostanza.it

Sei in:

a�?Sickfuckpeoplea�?, i bambini di Odessa raccontati da un documentario

Bambini, ragazzi che vivono nel sottosuolo di Odessa che fin dalla tenerissima etA� cominciano a fare uso di droghe, inalando colle, iniettandosi eroina o baltoushka (una droga fatta in casa a base di efedrina) diventandone dipendenti. Molti contraggono anche il virus della��HIV. Il regista Juri Rechinsky ci racconta il loro mondo, attraverso un documentario che verrA� presentato al Festival dei Popoli di Firenze, arrivato alla sua cinquantaquattresima edizione.

Secondo la��Unicef sono circa 3.000 i bambini di strada che vivono in questa cittA� ucraina di un milione di abitanti affacciata sul Mar Nero. La��ex repubblica sovietica A? oggi, fra la��altro, uno dei piA? importanti Paesi di transito per il traffico di droga verso la��Unione Europea, e proprio i suoi porti sono diventati i principali centri di smistamento per il flusso di stupefacenti in arrivo sia dalla��Afghanistan che dal Sudamerica.

Nel documentario a�?Sickfuckpeoplea�? il racconto si insinua nelle cavitA� nascoste di Odessa per uscire poi in superficie accompagnando da vicino la storia di vita di alcuni di questi bambini, che una volta a�?sopravvissutia�? a questa drammatica infanzia affrontano nuove sfide e complesse scelte. Due storie in particolare vengono messe a fuoco: il viaggio di Yegor nel gelido inverno ucraino verso il suo villaggio di origine, alla ricerca di sua madre e quello di una ragazza tossico-dipendente e incinta che lotta per tenere il proprio figlio e non abortire.

Ascoltando i ragazzi comprendiamo dalla��interno la loro battaglia quotidiana per sopravvivere in condizioni drammatiche. Per descrivere questo coraggioso e durissimo documentario, forse le parole migliori sono quelle dello stesso cineasta che lo ha diretto: a�?il film A? una��immersione nella loro vita quotidiana, nella loro quotidiana autodistruzione, nel loro passato e nel loro futuroa�?.

Sickfuckpeople, di Juri Rechinsky, Austria/Ucraina, 2013, 72 min.

In programmazione nella��ambito del a�?54A� Festival dei Popolia�?,

LunedA� 2 Dicembre 2013, ore 19A�MartedA� 3 Dicembre ore 15

al Cinema Odeon di Firenze.

 

tags: #amfetamine #droga #Giuseppe Montefrancesco #inalanti #tossicodipendenza

I commenti sono chiusi.

 

LE CREAZIONI DI INSOSTANZA