Le storie

Foto dott. Giuseppe Montefrancesco
Responsabile del sito
Dott. Giuseppe Montefrancesco

Un purino di marijuana e percezioni tattili alterate

Ti spiego, ogni tanto da qualche anno faccio uso di canne, una volta all’anno almeno 2/3 ci stanno tutte, a volte me ne sono fatte più di una in fila, erba o fumo che siano le ho unite al tabacco. Non sono tipo da procurarmi sta roba eh! se lo facevo è perché amici o conoscenti o amici di amici portavano questa roba in classe. E ieri sera alle 22.00, uscito di palestra, mi metto a parlare con un compagno di corso, ad un certo punto un suo amico inizia a rollare un purino, ovvero una canna tutta erba e niente tabacco. La passa ad un altro e poi mi chiede se voglio fare un tiro, lo faccio, mi raschia la gola e tossisco, perché non sono abituato ai purini e dopo quello faccio due tre tiri, però leggeri. Poi 20 min dopo mi avvio verso casa e inizio a sentirmi strano, percezioni alterate del tatto e dello spazio, battito accelerato, freddo e tremolii stile febbre alta. Misuro la febbre e niente. Ad una certa mi gira la testa forte che mi sembra di svenire. Ora sto meglio ma mi sento la testa pesante e la percezione del tatto alterata, tipo sento le coperte pesanti ho difficoltà a vestirmi anche, con le percezioni tattili alterate non tutto ma alcune cose le sento diverse.

Questa percezione tattile mi spaventa.
E ho pure dormito ma non mi passa.
Dicono siano effetti dei purini che possono capitare….

O. da …..