News

Foto dott. Giuseppe Montefrancesco
Responsabile del sito
Dott. Giuseppe Montefrancesco
[ VAI a tutte le NEWS ]

Ketamina overdose

Innanzitutto va specificato che con overdose si intende il quadro clinico (segni e sintomi) che consegue ad una assunzione a�?sopraterapeuticaa�? o eccessiva per il singolo individuo interessato. Questo secondo caso puA? verificarsi anche se le dosi non sono mediamente tossiche, ma sono tali per una��insieme di ragioni proprie della��individuo. Poi, la��overdose puA? essere fatale (vuol dire che determina decesso) o non fatale e cioA? che alla��assunzione della sostanza seguono una serie di gravi complicanze o danni. Per quanto riguarda la ketamina va detto che i casi di decesso per vera overdose sono piuttosto rari. In un lavoro che descrive di 87 morti correlate alla sostanza solo 2 sembrano strettamente conseguenti alla sola somministrazione ev di questo anestetico; un omicidio per finalitA� omosessuali ed un altro a seguito della��uso quotidiano per 7 mesi del farmaco da parte di una donna di mezza etA�. Il problema, notoriamente, A? che la ketamina lascia il paziente in uno stato di totale confusione, paralizzato, fisicamente incapace e con perdita della memoria (soprattutto a dosi elevate); sono di conseguenza altamente pericolose le circostanze in cui avviene la��uso. Si puA? morire per cadute fatali, incidenti stradali, annegamenti anche nella propria vasca da bagno, per gravi ustioni, per aggressioni (piA? spesso stupri), per assideramento; insomma per una serie di circostanze che diventano sfavorevolissime per che ne fa uso. Si raccomanda quindi un ambiente sicuro e la presenza di qualcuno lucido e non fatto (il cosiddetto sherpa) che possa dare aiuto ed evitare gesti avventati, pericolosi.A�Spegnere tutte le fiamme che potrebbero cadere o potreste anche camminare attraverso uno porta a vetri e non accorgervene In anestesia la dose media endovena per la��induzione anestetica A? di circa 1- 4.5 mg/kg; quindi per 70 kg sono necessari circa 70 mg a�� 315 mg. La dose media letale A? pari a circa 400/mg per kg; cioA? per un uomo di 70 kg sono necessari circa 28.000 mg = 28 grammi. Quando qualcuno sfortunatamente e anche in modo non conveniente vuole a�?divertirsia�? con la somministrazione endovena utilizza dosi, quando elevate, di circa 60 mg. Quindi il problema dei decessi da ketamina A?, come detto, soprattutto legato alla��ambiente in cui avviene la��uso dati gli effetti della sostanza; si raccomanda di evitare persino la��uso di sigarette e ovviamente di accendini . Vero A? che talvolta, ma non spesso, questa sostanza viene associataA�ad altre sostanze; allora la combinazione puA? essere fatale. In linea generale si puA? dire che: a�? con alcol ed eroina o barbiturici o benzodiazepine ca��A? il rischio grave di morire per insufficienza respiratoria. Tutte queste sostanze agiscono sinergicamente a deprimere la funzione respiratoria e allora la��overdose puA? essere, appunto, molto grave; a�? con altri allucinogeni si aumentano gli A�effetti di distorsione sensoriale; a�? con le amfetamine, metamfetamina e cocaina si cerca di ottenere effetti di luciditA� da una parte e di allucinazione dalla��altra. Lo sperimentatore, la��argonauta non si accontenta mai ! Siate prudenti. dott. giuseppe montefrancesco